"IL RIGORE DELLE IDEE, LA FORZA DELLE AZIONI"












I nostri partner

CONSIGLI ai nostri LETTORI: LA RECLAME SU QUESTO SITO

NOVITA' EDITORIALE   

 

PER UN'AGRICOLTURA LIBERA
UNA
ESCLUSIVA DELLA LEONARDO FACCO EDITORE - MOVIMENTO LIBERTARIO

La potrete ordinare a Leonardo.facco@tiscali.it

--------------------------

L'Agriturismo Amarant

  

Passa un week-end in un vero paradiso libertario!

Accoglienza, confort, buona cucina e natura ad un prezzo concorrenziale!

PRENOTATE LA VOSTRA VACANZA!

-------------

TENERIFE, UNA OPPORTUNITA'

------------------------

SOSTENETE QUESTO SITO ANCHE NEL 2011!

PREPARATEVI, IL 10 SETTEMBRE LANCEREMO UN'OFFERTA FUORILEGGE!!!
La nostra TV

tv del movimento libertario

IL NOSTRO CANALE WEB-TV

Collegati per seguire i nostri eventi in diretta

IO, ANARCHICO (il documentario)

1- Il potere della neolingua

2- Briganti alla riscossa

3- Le tasse sono un furto

4-Lo spreco come servizio

5- Marx starebbe con gli evasori

--------------------------

BATTAGLIE LIBERTARIE (intervista con l'amministratore del Movimento Libertario)

--------------------------

STAMPA NEL MONDO

IL KIOSKO, giornali nel mondo (clicca)

-----------------

IL CANALE YOUTUBE!

-----------------

ADIOS AZIENDE!

-----------------

LEGGI e IMPARA

-----------------

LA FINESTRA ROTTA

-----------------

INTERLIBERTARIANS

 Qui il GRUPPO su FACEBOOK

 

INTERLIBERTARIANS 2012

Lugano 31 Marzo - 1 Aprile 2012

IL MITO DELLA DEMOCRAZIA (video)

Agenda

APPUNTAMENTI col MOVIMENTO... e non solo:

su UMBERTO BOSSI (il libro)

LUNEDI' 20 giugno, DALLE 21 ALLE 23, LEONARDO FACCO A LOMBARDIA CHANNEL, NEL PROGRAMMA DI DAVID PARENZO, (canale 666 digitale in lombardia) PER COMMENTARE LA RIUNIONE LEGHISTA di PONTIDA.

calendario delle PRESENTAZIONI

-23 Agosto 2011, ore 19,00 Circolo Velico di Soverato (Cz), lungomare Europa. Manifestazione Liber@estate 2011

IN PREPARAZIONE

-Presentazione a Soave (Vr)

-Presentazione a Brescia

-Presentazione a Busto Arsizio

-Presentazione ad Arba (Pn)

 ------------------

LA VIDEO PRESENTAZIONE A GUASTALLA

____________________

IL BLOG (clicca sulla foto)

IL "BUNGA-BUNGA"

di Umberto Bossi (leggi)

Presentazione autore

Intervista di Martinelli

Intervista Radio IES

Intervista Radio Bruno

Intervista BeppeGrillo

A Canale Italia

Intervista FizzShow

PRESENTAZIONE a Bologna

PRESENTAZIONE ad Arcole (Vr)

"UMBERTO MAGNO" (ALIBERTI EDITORE) in LIBRERIA. La prima vera inchiesta sul capo leghista e il suo partito azienda.

dal sito di ALIBERTI

Il nostro market

Market

Entra nel nostro negozio per acquistare libri e gadget

Finanziaci
SOSTIENI IL MOVIMENTO LIBERTARIO
L'editoria

Leonardo Facco Editore

ACQUISTA I LIBRI LIBERTARI

Lo spettacolo teatrale "Le tasse sono una cosa bellissima"! (acquista il DVD nello SHOP del sito) - Clicca l'immagine e guarda IL TRAILER!

e-Books Italia

In CD
copertina_cd
Il primo disco con liriche antistataliste.
14 brani composti da NEREO VILLA.
Acquistalo

Ascolta il...

RAP DELLA CARTA STRACCIA

Visita il sito di
Leonardo Facco Editore
o scrivi una email
leonardo.facco@tiscali.it

 

Skype
Chiama ora !


Clicca sull'icona verde per chiamarci GRATIS con

Se sei nuovo.....

Il "Bignami" del libertarismo con una ricca bibiliografia. Clicca qui per ordinare le tue copie (15 euro per 10 copie!) Una la tieni e 9 le regali!
Libertari nel mondo
Home

di Redazione
Ogni volta che Giorgio Fidenato viene invitato a discutere di coltivazioni ogm, ripete questa frase: "Non darò mai da mangiare, a mia figlia, prodotti biologici. Ne va della salute sua, causa muffe, batteri e tossine varie".
Non ha tutti i torti, dato che - nonostante il silenziatore dei mezzi di comunicazione complici - ecco cosa sta succedendo in Europa. Ecco la notizia, tratta dal sito notizieitaliane.it: "Escherichia Coli. Questo è il nome del virus che si è diffuso in Germania causando 7 vittime. Si tratta di un’infezione presente negli ortaggi diffusa dalle feci dei bovini. Il sintomo sull’uomo è una dissenteria emorragica che prende il nome di Sindrome emolitica uremica. L’Istituto di Igiene di Amburgo ritiene che il virus si sia diffuso da una partita di cetrioli contaminati provenienti da due aziende di agricoltura biologica spagnole. Mentre il quotidiano tedesco Bild ritiene che i cetrioli esaminati proverrebbero dall’Olanda. Proprio l’Olanda, insieme con Svezia, Danimarca, Gran Bretagna e Austria sono i sei paesi europei in cui il virus si è diffuso. La situazione in Italia viene spiegata dalla direttrice del Centro Nazionale di endemologia dell’Istituto superiore di sanità, Stefania Salmaso: “In Italia il pericolo è limitato. Tuttavia abbiamo attivato la nostra rete di epidemiologia e sorveglianza. Qualsiasi caso sospetto verrà segnalato dalle strutture sanitarie al Registro nazionale della Hus (Sindrome emolitica euremica) e i campioni diagnostici saranno inviati al laboratorio nazionale di riferimento per E. Coli presso l’Istituto superiore di sanità”.
Il sito salmone.org scriveva: "Da giorni i media lanciano allarmi per una serie di morti sospette in Germania causate dal noto patogeno E. coli, ospite abituale del nostro intestino nella sua forma non-patogena.
L’allarme è ora legato al consumo di cetrioli, forse freschi. Non ci sarebbe nessuna ragione allo stato per occuparsi di questa nuova emergenza alimentare-sanitaria se non il retropensiero di chiedersi e cercare di sapere che tipo di agricoltura ha prodotto tali cetrioli, che fertilizzanti sono stati impiegati e che tipo di gestione hanno avuto queste produzioni orticole. Una vicenda da seguire nel tempo".
Finalmente, la risposta c'è: i cetrioli arrivano da coltivazioni biologiche.

Leggi tutto...

 

 

di Leonardo Facco
Una legnata! Anche dalle urne del ballottaggio, per il centrodestra, è arrivata una sonora legnata! Del resto, il risultato non poteva essere diverso. La frottola dei candidati deboli non regge, la verità è che i cittadini hanno deciso di voltare le spalle a Silvio e Umberto per il semplice fatto che sono dei peracottari, dei piazzisti capaci solo di vendere fumo, tutt’al più dei barzellettieri un po’ puttanieri.
Il presidente del Consiglio è uno che sta in politica solo per farsi gli interessi suoi e del suo gruppo industriale. Lo si sapeva anche 17 anni fa, quando decise di scendere in campo. La cosiddetta “rivoluzione liberale” non solo non l’ha mai fatta, ma nemmeno mai ci ha provato: a quelli come lui non piace la libertà, preferiscono l’oligarchia.
In quasi vent’anni di berlusconismo e celodurismo, tutto, ma proprio tutto (a parte i benefit della casta), è peggiorato (attenzione, non è che Prodi abbia fatto meglio, sia chiaro). Qualsiasi dato micro e/o macro-economico vi dirà che l’Italia sta sprofondando, che è un paese senza futuro, che è il regno dei parassiti e dei mantenuti a spese dello Stato. Berlusconi e Bossi hanno stuprato le idee migliori, dal liberalismo al federalismo, trasformandole in slogan roboanti e vuoti. Hanno solo fatto terra bruciata intorno a sé.
Se il PDL piange, il Carroccio non ride, dato che la stangata è ben peggiore, in termine di consensi a quella dei pidiellini. Rispetto alle ultime regionali, 21% di voti in meno al primo turno, sconfitte pesanti come Novara, Gallarate, Oderzo. A Milano, rispetto al 2010 la Lega dei Salvini è passata da 74.403 voti a 57.000, meno del 10%.

Ultimo aggiornamento (Martedì 31 Maggio 2011 13:18)

Leggi tutto...

 
In due singoli giorni sono stati ritirati 1,5 miliardi di euro dalle banche Greche, una cifra enorme paragonata ai 2/4 miliardi di euro al mese che erano la “normalità” Greca.
  
CLICCA SULLA FOTO PER LEGGERE L'ARTICOLO INTERO

Leggi tutto...

 

 

Leggi tutto...

 

di Luigi de Possentis
Ogni tanto, è necessario ricordare quali sono i benefici del libero scambio, soprattutto in tempi in cui partiti di stampo autarchico suggeriscono come ricetta per la crisi, la chiusura di ogni frontiera.
Anche nel resoconto che della sua vita ci fa il film “A Beautiful Mind” possiamo vedere che è stato un matematico ed economista, John Nash, ad averci dato l’equilibrio di Nash, la situazione nella quale entrambi i partecipanti al gioco vincono. Il commercio non è un gioco a “somma-zero”, come dicono certi economisti, nel quale tutti i benefici vengono accumulati dai ricchi, anche se è quello che alcune ONG vorrebbero farci credere.
Molto prima di Nash, David Ricardo ha dimostrato che i benefici del commercio internazionale ricadono su tutti coloro che vi sono coinvolti
È vero, la liberalizzazione dei commerci intra-europei è un obiettivo ancora da raggiungere, ma ciò non dovrebbe avvenire sacrificando la liberalizzazione del commercio estero. Come ci ha messo in guardia Jagdish Bhagwati, uno dei pericoli più gravi in un libero mercato sono gli accordi preferenziali tesi ad escludere alcuni Paesi.
Come riportato nel libro “Stato? No grazie!”, il libero scambio è la prima forma di libero mercato, la più intuitiva e la più immediata. Molti avversari del libertarismo, ed in generale delle teorie che si fondano sulla libertà individuale, contestano uno “spirito antisociale”nelle teorie individualiste, e non si accorgono che il libero scambio è la prima forma di socialità presente in natura.
Due individui barattano le loro proprietà volontariamente Così facendo entrambi ne traggono un vantaggio. Essi infatti, se si accordano sullo scambio volontariamente, lo fanno perché pensano di poter essere più felici dopo lo scambio che prima, altrimenti non lo farebbero. Può sembrare una considerazione banale ma l'essenza del libero mercato è proprio questa: lo scambio volontario delle proprietà e dei servizi.

Leggi tutto...

 

di Franco Cortinovis
Prima la marcia silenziosa degli industriali di Treviso, ora il "divieto" per i politici di salire sul palco della prossima assemblea di Confindustria, che si terrà a Vicenza il 4 luglio. Il nuovo "strappo" delle imprese del Nordest dalla politica viene spiegato dal presidente Roberto Zuccato con queste parole: "Sul palco non ci saranno politici - spiega il leader degli industriali vicentini - Saranno in platea ma non li faremo parlare. Sarebbe perdere del tempo, meglio dare agli iscritti idee per lavorare".
Sicuramente un modo molto politicamente corretto per lanciare segnali forti, ed ancora una volta è il Veneto a farlo, la regione produttiva con le maggiori turbolenze in questo momento.
Non ci credono più alle promesse del premier Silvio Berlusconi, che annuncia a ripetizione - da 17 anni a questa parte – la riforma del fisco e la rivoluzione liberale. (”basta con la vessazione dei cittadini”, ndr) Persino il presidente dell’ordine dei commercialisti ha denunciato che la pressione fiscale reale in Italia ha raggiunto il 51,63% (vi assicuriamo che è di quasi 20 punti più alta). Gli annunci contro la vessazione fiscale si ripetono in continuazione (ripetuto da tutti i ministri in coro, da Sacconi alla Gelmini) forse per colpa anche dei ballottaggi.
E il problema non è solo il peso del Fisco, ma il modo in cui questo è organizzato. Ha detto Siciliotti: "Il rischio di oppressione fiscale è causato dalla stratificazione di continui provvedimenti normativi e adempimenti per gli studi professionali, con un rapporto tra fisco e contribuente sempre più basato su chiacchiere e riscossione".
Non male per chi si è presentato a più tornate elettorali promettendo meno tasse per tutti. Tra l'altro, solo qualche giorno fa, la Corte dei Conti ha ricordato a questo governo che per come è conciata l'Italia di abbassare le tasse non se ne parla proprio, è una missione impossibile.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 30 Maggio 2011 07:57)

Leggi tutto...

 

di Leonardo Facco
Uno dei fenomeni che tanto han fatto presa sull’opinione pubblica italiana (basti pensare che Annozero li ha subito portati al centro dell’attenzione) è quello dei giovani spagnoli scesi in piazza urlando a squarciagola uno slogan: “Democracia Real Ya”! Si tratta di persone di ogni età e non inquadrati in nessun partito politico (il che non significa senza idee politiche). E’ il movimento del 15-M (Maggio), nato piccolo e che ha raggiunto dimensioni da non sottovalutare.
Il centro della rivolta è “Puerta del Sol”, a Madrid. Su facebook ho trovato la traduzione del loro “programma politico (qui il link originale http://www.democraciarealya.es/?page_id=234) e lo riporto di seguito, con i miei personalissimi commenti (in rosso).
 
1-Eliminazione dei privilegi della classe politica:
  • Stretto controllo sull’assenteismo. Istituzioni di sanzioni specifiche per chi non onori le proprie funzioni pubbliche.
  • Eliminazione dei privilegi nel pagamento delle tasse, nel conteggio dei contributi lavorativi e nel calcolo degli anni per ottenere la pensione. Equiparazione dello stipendio degli eletti al salario medio spagnolo con la sola aggiunta dei rimborsi indispensabili all’esercizio delle funzioni pubbliche.
  • Eliminazione dell’immunità associata all’incarico. I delitti di corruzione non si prescrivono.
  • Pubblicazione obbligatoria del patrimonio di chiunque ricopra incarichi pubblici.
  • Riduzione degli incarichi “a chiamata diretta”.
Un classico del populismo, nulla di nuovo. Del resto lo sappiamo anche noi da sempre che il governo non è la soluzione, ma il problema. Eppure, in queste rivendicazioni appare già un pizzico di quell’invidia collettivista che mira sempre al portafoglio altrui.
2-Contro la disoccupazione:
  • Ridistribuzione del lavoro stimolando la riduzione della giornata lavorativa e la contrattazione fino ad abbattere la disoccupazione strutturale (sarebbe a dire raggiungere un tasso di disoccupazione inferiore al 5%)
  • In pensione ai 65 anni e nessun aumento dell’età pensionabile fino all’eliminazione della disoccupazione giovanile.
  • Vantaggi per le imprese con meno del 10% di contratti a tempo.
  • Sicurezza nel lavoro: divieto del licenziamento collettivi o per cause oggettive nelle grandi imprese che non siano in deficit, controlli fiscali alle grandi imprese per evitare il lavoro a tempo determinato quando invece potrebbero assumere a tempo indeterminato.
  • Reintroduzione dell’aiuto di 426 euro a persona/mese per i disoccupati storici.
Qui siamo già entrati – a gamba tesa – nel corollario delle più bieche proposte di stampo comunista-socialista, incarnate nell’idea che dei bravi pianificatori dovrebbero garantire il paradiso alla classe operaia, da conquistare a suon di promesse assurde e privilegi.
3-Diritto alla casa:

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Le più lette...

La marcia del mais
2011: SEMINATI ALTRI TRE ETTARI
SEMINA 2011: OPERAZIONE "6 semi di mais ovunque" (richiedi i tuoi 6 chicchi)

464 destinatari! ECCO LE PRIME FOTO 

PRIMA SEMINA MAIS OGM. Da giorni, in questa nuova sezione, è iniziata la pubblicazione delle fotografie che riguardano la crescita dei 6 SEMI DI MAIS OGM piantati da Movimento Libertario & Agricoltori Federati il 25 aprile scorso. Qui, il video della semina!

QUI IL VIDEO DELLA SEMINA IN CAMPO APERTO!

l'ultimo scatto...

02-10-2010

 LUI CONDANNATO, LORO IMPUNITI

ABBIAMO RACCOLTO LE PANNOCCHIE, SI ACCETTANO OFFERTE PER AVERE IL SIMBOLO DI UNA BATTAGLIA CHE RIMARRA' NELLA STORIA DELLA DISUBBIDIENZA CIVILE!

COMPRA UNA PANNOCCHIA!

------------

LE QUATTRO DENUNCE CONTRO I NAZI-COMUNISTI (clicca sui link e leggile)

1-denuncia querela contro Federica Ferrario (Greenpeace)

2-denuncia querela contro ignoti

3-esposto denuncia contro Zaia ed altri

4-esposto denuncia contro Violino ed altre 146 persone

5-integrazione esposto denuncia Zaia, Scilipuoti, altri

REGALIAMO UNA VACANZA AI "NAZI-COMUNISTI"
Sbugiardati gli oscurantisti: GLI ISPETTORI CONFERMANO: "ZERO COMMISTIONE"!
2011: FIDENATO SCRIVE A BRUXELLES: ANCHE QUEST'ANNO TORNERO' A SEMINARE MAIS OGM! 
Conferenza stampa dell'8 marzo sulla semina 2011
L'UE: "FIDENATO PUO' SEMINARE" (leggi la lettera)
Sostituto d'imposta
LA BATTAGLIA:
tutti i soldi in busta paga!

Sostieni anche tu
Giorgio Fidenato. Skype

Clicca qui per scoprire come

ECCO LA SENTENZA DEL GIUDICE DI PORDENONE, PER LA QUALE ABBIAMO ATTESO UN ANNO, IN MERITO ALLA BATTAGLIA CHE STIAMO CONDUCENDO SUL SOSTITUTO D'IMPOSTA.

QUI LA NOTIZIA PER VOSTRI COMMENTI

SENTENZA-SOST.pdf 

L'aforisma

Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo. (Gandhi)
Il sondaggio
Quale futuro per il movimento libertario?
 
Ron Paul
Quotazione Oro

Oro
Ultimo anno

Clicca sul grafico per vedere la quotazione di OGGI e scopri perché il Movimento Libertario segue l'andamento dell'oro

Quotazione Argento
Argento
Foto libertarie
Contatore Visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1047
mod_vvisit_counterIeri1081
mod_vvisit_counterQuesta Settimana3234
mod_vvisit_counterQuesto Mese11878

Online : 19
Link amici

Usem Lab

Libreriadelponte

Nereo Villa

Carlo Zucchi Blog

Paradisi Fiscali

Antarticland

La voce del gongoro

rothbard

lewrockwell

Mises

jesushuertadesoto

mercatoliberonews

libertysoldier

residenclave

forcesitaly

Atroce pensiero

molinari

bastiat

noisefromamerika

aboliamo gli ordini professionali

Walter Block

rand

spooner

al

sfid

juan

panama

interlib

AGRICOLTORI FEDERATI

futuragra

SALMONE.ORG (Pensare controcorrente)

POLYARCHY.ORG

 

La sentinella della libertà

LIBERALISMOONLINE

 

 ASTENSIONE.NET

 

 

 

FOFOA-GOLD