"IL RIGORE DELLE IDEE, LA FORZA DELLE AZIONI"












I nostri partner

CONSIGLI ai nostri LETTORI: LA RECLAME SU QUESTO SITO

NOVITA' EDITORIALE   

 

PER UN'AGRICOLTURA LIBERA
UNA
ESCLUSIVA DELLA LEONARDO FACCO EDITORE - MOVIMENTO LIBERTARIO

La potrete ordinare a Leonardo.facco@tiscali.it

--------------------------

L'Agriturismo Amarant

  

Passa un week-end in un vero paradiso libertario!

Accoglienza, confort, buona cucina e natura ad un prezzo concorrenziale!

PRENOTATE LA VOSTRA VACANZA!

-------------

TENERIFE, UNA OPPORTUNITA'

------------------------

SOSTENETE QUESTO SITO ANCHE NEL 2011!

PREPARATEVI, IL 10 SETTEMBRE LANCEREMO UN'OFFERTA FUORILEGGE!!!
La nostra TV

tv del movimento libertario

IL NOSTRO CANALE WEB-TV

Collegati per seguire i nostri eventi in diretta

IO, ANARCHICO (il documentario)

1- Il potere della neolingua

2- Briganti alla riscossa

3- Le tasse sono un furto

4-Lo spreco come servizio

5- Marx starebbe con gli evasori

--------------------------

BATTAGLIE LIBERTARIE (intervista con l'amministratore del Movimento Libertario)

--------------------------

STAMPA NEL MONDO

IL KIOSKO, giornali nel mondo (clicca)

-----------------

IL CANALE YOUTUBE!

-----------------

ADIOS AZIENDE!

-----------------

LEGGI e IMPARA

-----------------

LA FINESTRA ROTTA

-----------------

INTERLIBERTARIANS

 Qui il GRUPPO su FACEBOOK

 

INTERLIBERTARIANS 2012

Lugano 31 Marzo - 1 Aprile 2012

IL MITO DELLA DEMOCRAZIA (video)

Agenda

APPUNTAMENTI col MOVIMENTO... e non solo:

su UMBERTO BOSSI (il libro)

LUNEDI' 20 giugno, DALLE 21 ALLE 23, LEONARDO FACCO A LOMBARDIA CHANNEL, NEL PROGRAMMA DI DAVID PARENZO, (canale 666 digitale in lombardia) PER COMMENTARE LA RIUNIONE LEGHISTA di PONTIDA.

calendario delle PRESENTAZIONI

-23 Agosto 2011, ore 19,00 Circolo Velico di Soverato (Cz), lungomare Europa. Manifestazione Liber@estate 2011

IN PREPARAZIONE

-Presentazione a Soave (Vr)

-Presentazione a Brescia

-Presentazione a Busto Arsizio

-Presentazione ad Arba (Pn)

 ------------------

LA VIDEO PRESENTAZIONE A GUASTALLA

____________________

IL BLOG (clicca sulla foto)

IL "BUNGA-BUNGA"

di Umberto Bossi (leggi)

Presentazione autore

Intervista di Martinelli

Intervista Radio IES

Intervista Radio Bruno

Intervista BeppeGrillo

A Canale Italia

Intervista FizzShow

PRESENTAZIONE a Bologna

PRESENTAZIONE ad Arcole (Vr)

"UMBERTO MAGNO" (ALIBERTI EDITORE) in LIBRERIA. La prima vera inchiesta sul capo leghista e il suo partito azienda.

dal sito di ALIBERTI

Il nostro market

Market

Entra nel nostro negozio per acquistare libri e gadget

Finanziaci
SOSTIENI IL MOVIMENTO LIBERTARIO
L'editoria

Leonardo Facco Editore

ACQUISTA I LIBRI LIBERTARI

Lo spettacolo teatrale "Le tasse sono una cosa bellissima"! (acquista il DVD nello SHOP del sito) - Clicca l'immagine e guarda IL TRAILER!

e-Books Italia

In CD
copertina_cd
Il primo disco con liriche antistataliste.
14 brani composti da NEREO VILLA.
Acquistalo

Ascolta il...

RAP DELLA CARTA STRACCIA

Visita il sito di
Leonardo Facco Editore
o scrivi una email
leonardo.facco@tiscali.it

 

Skype
Chiama ora !


Clicca sull'icona verde per chiamarci GRATIS con

Se sei nuovo.....

Il "Bignami" del libertarismo con una ricca bibiliografia. Clicca qui per ordinare le tue copie (15 euro per 10 copie!) Una la tieni e 9 le regali!
Libertari nel mondo
Home Chi siamo
Valutazione attuale: / 27
ScarsoOttimo 

di Leonardo Facco*

Tutto è cominciato con sei semi di mais MON 810, piantati in luogo segreto (mai scoperto) dal sottoscritto insieme a Giorgio Fidenato nel 2010. Da quel 25 aprile (vedi qui: http://www.youtube.com/watch?v=JS7nEDL3CzE), ne è corsa di acqua sotto i ponti e, soprattutto, è stato scoperchiato il pentolone delle menzogne relative alle coltivazione biotech.

L’iniziativa del Movimento Libertario e di Agricoltori Federati ha messo fine alle ipocrisie circolanti ed ha aperto la strada alla semina in campo aperto (vedi qui: http://www.youtube.com/watch?v=m2W4uJbjB4w) e ad un dibattito  serio e approfondito sulle biotecnologie.

Nel 2011, si replicherà, ma a differenza dello scorso anno, l’iniziativa presentata lo scorso 8 marzo a in conferenza stampa a Pordenone (vedi qui gli interventi mio e di Girogio: http://it.justin.tv/movimentolibertario/b/281119601), è stata denominata “SEI SEMI DI MAIS OVUNQUE”, in modo da coinvolgere più persone possibili.

Vediamo di spiegarla nel dettaglio.

Da tempo, ci siamo dotati di decine di migliaia di semi di mais MON 810, la stessa tipologia di sementi, AUTORIZZATE DALL’UNIONE EUROPEA!!!, che lo scorso hanno abbiamo fatto crescere io e Giorgio in Friuli. Quest’anno, a differenza del 2010, puntiamo a seminare questi sei semi ovunque, in Italia ma anche in Europa. Da qui, l’idea di spedire in busta chiusa, a chi ne farà richiesta, i sei semi di MON 810. Coloro che li riceveranno, potranno piantarli dove meglio credono: in un grande vaso, in un angoletto del loro giardino, in un prato. Potranno farlo senza necessità alcuna di farlo sapere a chicchessia, nel pieno rispetto della proprietà privata altrui.

Si tratta di un’iniziativa politica che, nel solco della disubbidienza civile, punta a smaschera i comportamenti illeciti del potere costituito, sempre pronto a trincerarsi dietro normative che, seppur legali, vanno denunciate come illegittime. Inoltre, l’iniziativa del Movimento Libertario rimarca e sottolinea l’importanza della difesa della proprietà privata e della libera intrapresa, diritti naturali che oggi vengono martoriati e negati da legislazioni sempre più collettiviste ed illiberali, figlie insomma di quella tirannia democratica che ha reso l’individuo succube dei voleri di qualche lobby costituita.

L’iniziativa, inoltre, verrà rilanciata anche il 2 e 3 aprile a Lugano da Giorgio Fidenato, durante la convention di INTERLIBERTARIANS (la prima Internazionale di partiti e movimenti antistatalisti, vedi www.interlibertarians.org), al fine di sensibilizzare sulla questione ogm anche altri liberi individui, che si vedono vietata la possibilità di seminare mais biotech da leggi destituite di ogni fondamento.

Vi aspettiamo, uomini e donne di buona volontà. Per fare la richiesta dei semi (che vi spediremo gratuitamente e che vi indicheremo quando piantare al momento giusto) scrivete al nostro indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Ricordate: il problema non sono gli uomini cattivi, ma il silenzio (e la passività aggiungo io) di quelli buoni.

*Amministratore delegato del Movimento Libertario

 
Commenti (20)
leo a.d. ml
20 Lunedì 19 Marzo 2012 18:55
giovanni
mandatemeli tutti i semi che ci penso io a piantarli.
oltre cento persone ? addirittura all'estero ? dov'è il grande successo scimmia ?
siamo 60 milioni, è probabile che i restanti 59'999'900 ti diano del pirla.
PAZZI!
19 Mercoledì 07 Dicembre 2011 09:56
Michele
Voi siete fuori di testa... "..l’importanza della difesa della proprietà privata e della libera intrapresa, diritti naturali..."
dai state scherzando vero?
solo dei malati di mente
18 Domenica 31 Luglio 2011 09:08
ernesto
possono piantare dei semi ogm .
CHE SUCCESSO
17 Venerdì 08 Aprile 2011 11:27
Leo A.d. ML
Oltre un centinaio di persone, in Italia ed all'estero, hanno ricevuto i sei semi. Grazie a tutti, fatene ciò che volete, ma una cosa è certa: E' STATA UN'INIZIATIVA DI GRANDE SUCCESSO!
x Fidenato Giorgio
16 Venerdì 18 Marzo 2011 21:13
Lorenzo
L'assessore regionale Violino, tra l'altro tuo compaesano, disse qualche mese fa chiaramente ad un convegno che dietro Agricoltori Federati ci sono grandi potentati economici che vogliono imporre gli ogm e verso i quali lui, che si definisce "piccolo", non può far granché per contrastarli. Quindi sono queste persone ad essere pericolose.. la gente comune ovviamente si fida, visto il ruolo istituzionale!
per Fidenato e quelli come lui
15 Venerdì 18 Marzo 2011 09:06
Danilo
Guarda, a me andrebbe benissimo creare una comunità il cui fine sia ridurre i consumi di energia elettrica. Tu credi che col 30% in meno saremo più poveri; io invece credo che attualmente ci siano tantissimi sprechi sul piano energetico per cui col 30% in meno le persone sarebbero stimolate a cercare soluzioni nuove volte al risparmio energetico, all'efficienza energetica e alla scoperta di nuovi (e magari più sani) stili di vita. Credo dunque che la "mia" comunità recupererebbe abbastanza presto il divario rispetto alla "tua". Sarei pronto ad accettare la sfida se fosse possibile ma purtroppo non lo è perché la politica energetica la fa lo stato quindi c'è una maggioranza relativa - che di norma è una minoranza - che decide per tutti. Inoltre se succede un disastro alla centrale nucleare i danni li subiscono tutti, anche chi come me è contro il nucleare (e mi secca dover diminuire i consumi energetici per poi dover subire anche gli svantaggi del nucleare!!!!). Per questo io sono contrario, non voglio che la MIA vita e quella dei miei cari sia in pericolo e non c'è nessuna copertura assicurativa che può ridarti la salute in caso di contaminazione radioattiva. A meno che tu non ritenga che la contaminazione sia un evento "naturale" come la commistione degli ogm! D'accordo sulla commistione degli ogm, se invadono il mio campo -anche se a me da fastidio- nessuno muore quindi sopporto.. ma con le radiazioni questo ragionamento non si può fare perché è in gioco la vita e la salute delle persone.
Spero di essere stato abbastanza chiaro, anche perché non mi va di passare per quello che strilla dicendo cose senza argomentare.
Mandi
franklococo
14 Giovedì 17 Marzo 2011 15:36
franco mistretta
Frank! Fraank! Fraaaank! Frank, dove sei? Non riesco a sentirti. Rispondi per favore! Fraaank!
X Lorenzo
13 Mercoledì 16 Marzo 2011 20:52
Fidenato Giorgio
Caro Lorenzo,
a differenza di Leo, a me non va di rispondere a certe domande. Mia madre diceva: chi ha il sospetto ha il difetto. Non capisco poi perchè solo noi dovremmo essere pagati mentre quelli che sono contro sono delle anime belle. A me non interessa chi li paga, io guardo la discussione nel merito, nella coerenza delle argomentazioni, nella coerenza dei ragionamenti. Dall'altra parte vedo solo aromentazioni fumose e prive di coerenza. Se poi sono foraggiati, peggio per chi li paga!!!!
A Danilo e a quelli come lui
12 Mercoledì 16 Marzo 2011 20:44
Fidenato Giorgio
Qua non si vuole negare la pericolosità di quanto sta succedendo in Giappone, ma non si può essere ipocriti. Prima cosa va messo in evidenza che finora la centrale nucleare ha fatto 2 morti diretti, mentre la meravigliosa natura ne ha fatti 10000? o più?
Secondo per quelli che sono contro il nucleare faccio questa proposta. Da domani facciamo un referendum in tutte le case d'Italia e chiedo: sei contro o a favore del nucleare? Se uno è a favore, sa che accettare certi rischi. Chi invece è contro dovrà immediatamente rinunciare a circa il 30% dell'energia elettrica che consuma: cioè dovrà cominciare a lavarsi le lenzuola a mano o dovrà rinunciare al frigo. Faccia lui la scelta che meglio crede. E' inutile continuare a parlare a vanvera contro il nucleare: bisogna essere coerenti fino in fondo e rinunciare a quella quota di energia elettrica che proviene da fonte nucleare. Vediamo a questo punto quanti sono contro il nucleare?
Facco
11 Martedì 15 Marzo 2011 16:33
Danilo
"Francia: l'incidente è di livello 6 su una scala di 7come a Chernobyl"

(fonte: http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Fukushima-sale-livello-radiazioni-Non-si-raffredda-il-reattore-4-Paura-per-la-nube-tossica-a-Tokyo_311790445190.html)

Allora Facco, cosa diceva il tuo idolo negazionista Battaglia sul rischio? Siete una massa di incoscienti voi e la vostra ideologia del fare quello che si vuole a tutti i costi!
nucleare
10 Martedì 15 Marzo 2011 15:18
Lorenzo
comunque io non liquiderei il tutto come semplice "emotività", secondo me si tratta in generale di una presa di consapevolezza sul rischio relativo alla costruzione di centrali in zone altamente sismiche. Rischio finora esistente solo sulla carta.
a Leonardo
9 Martedì 15 Marzo 2011 15:00
Lorenzo
Già è vero, l'articolo che dici tu su Monsanto che mi era sfuggito è più che sufficente per dimostrare che non hai niente a che fare con quell'azienda!
Io non riesco a capire come certe persone siano così convinte delle proprie idee che pur di non andare contro si inventano una propria, falsa, realtà. E poi si vantano di essere tanto intelligentoni!
quelli che dicono
8 Martedì 15 Marzo 2011 08:17
Leo A.d. Ml
Quelli che dicono quelle idiozie, non fanno altro che dimostrare tutta la loro italianità, l'essere sciacalli e merde. Io non ho mai nemmeno stretto la mano ad uno della Monsanto, ho scritto giorni fa un articolo contro la pavidità della Monsanto e non ho mai ricevuto un centesimo. Io vico scrivendo e vendendo quattro libri certo, ma vivo. Non ho necessità di vendere il culo e l'anima per guadagnare di più, non lavoro col pubblico e non partecipo ad appalti. Lavoro io e lavora mia moglie. La mia indipendenza mi costa qualcosa certo, ma a quella feccia umana che fa certe affermazioni posso tranquillamente sputare in faccia senza vergogna.
Fidenato, Facco e Monsanto
7 Lunedì 14 Marzo 2011 21:50
Lorenzo
ritornando agli ogm, continuo a incontrare gente che continua a dire che Fidenato è finanziato da Monsanto, che dice certe cose sulla libertà solo perché PAGATO, che gli ogm non li venderebbe a nessuno, che Facco senza l'aiuto della Monsanto non riuscirebbe ad andare avanti con quei quattro libri che ha in catalogo e cose simili.
Io ho provato a dir loro di non sparare a zero contro le persone senza fornire prove, inutilmente.
Potete scrivere un post per dimostrare (anche se non saprei come) la vostra onestà intellettuale?
Se non altro per mettere a tacere un po' di malelingue..
Facco
6 Lunedì 14 Marzo 2011 16:54
Danilo
È stato raggiunto il livello 4 ma pensa a se l'epicentro fosse stato più vicino a cosa sarebbe successo?
E poi possibile che citi solo Battaglia.. ma chi è, il tuo idolo? Neanche avesse vinto il nobel per la fisica.. a differenza di Rubbia.
Corollario
5 Lunedì 14 Marzo 2011 15:05
franklococo
Man mano che giungono notizie ufficiali da fonti attendibili, sulla gestione delle emergenze delle centrali nucleari giapponesi coinvolte, si va affermando quanto esse possano essere sicure, al giorno d'oggi, da un punto di vista strutturale, logistico, costruttivo, gestione emergenze: i terremoti che ci sono stati nel territorio giapponese, l'ultimo dei quali di potenza energetica sprigionata inaudita, l'anno scorso e negli anni passati, ne sono appunto una conferma.
Danilo
4 Lunedì 14 Marzo 2011 14:46
franklococo
Anche se siamo fuori tema, visto che l'oggetto della discussione non è il nucleare, mi sento di chiamarTi, non chiamaTo, in causa.
Il vero pericolo pubblico sono quelli che, sull'onda emotiva della propria paura, uccidono direttamente se stessi, ed indirettamente i soggetti che si lasciano influenzare dalla paura altrui.
Sii SERENO, NESSUNO vuole attentare alla tua vita, nè al progresso civile, nè tantomeno a quello sociale.
La paura non esiste nel luogo di lavoro.
Esistono solo scelte consapevoli, coraggiose, sicure, ferme, portate avanti con cognizione di causa e conoscenze acquisite nel tempo, sperimentate con ragionevole certezza.
Prendi e porta a casa.
Nucleare
3 Lunedì 14 Marzo 2011 14:45
Caber
(a parte il "che c'entra??")

comunque il terremoto giapponese mi ha reso molto più timoroso nei confronti dell'idroelettrico (che fortunatamente non ho vicino a casa, do you remember Vayont?) e petrolifero (meno fortunatamente una raffineria in città c'è).

ah in passato ci sono stati disastri legati all'esplosione di fertilizzanti (vedi texas city). passiamo ad ogm che ne richiedono minori quantità o pur di mantenere "la purezza della razza" possono morire tutti?
nucleare
2 Lunedì 14 Marzo 2011 12:11
Leo A.d. ML
Leggi cosa scrive oggi battaglia sul caso giapponese. Io non sono per il nucleare di Stato, sono contro le vostre idiozie ecologiste e legate alle fonti alternative. Energia libera! Io voglio capire, scevro dalla votra MENTECATTOLOGIA! Lo allego qui:

DI FRANCO BATTAGLIA, IL GIORNALE 14-3-2010
Come c’eravamo figurati, il giorno dopo l’apocalittico disastro i principali mezzi d’informazione (la parola è grossa, ma è così che si chiamano), hanno concentrato l’attenzione sul rischio nucleare. Repubblica ha titolato quasi esattamente come da noi previsto, con a caratteri cubitali «l’incubo per una seconda Chernobyl» e in caratteri più piccoli, nel sottotitolo, la notizia dello tsunami «che travolge una nave e due treni». Sul Fatto, Marco Travaglio ironizza che noi ci saremmo incautamente esposti ad affermare la sicurezza degli impianti nucleari a cospetto dei terremoti. Farebbe bene, il grande giornalista, a lasciarsi guidare dal titolo del suo quotidiano e badare, essenzialmente, ai fatti.
E i fatti sono, disgraziatamente, tali e tanti che ce ne sarebbe quanto basta e avanza per riempire per giorni le pagine dei giornali, edizioni speciali comprese, con articoli espressi al modo indicativo. Per qualche misteriosa ragione, si preferiscono i non-fatti, rigorosamente espressi al condizionale. Il rischio percepito diventa notizia più importante del danno reale. Anzi, diventa la notizia. La fantasia di chi gode nel narrare scenari orrendi stimola di più della razionale semplicità che verrebbe addebitata a chi si ostinasse di raccontare una realtà, che è non meno orrenda - anzi! - ma che, forse proprio perché realtà, è considerata banale. Insomma, la gara è tra chi è capace di terrorizzare di più. E posso ben comprendere che sia così: aggiungere qualcosa al cospetto delle immagini, che parlano da sole, del vero strazio, sarebbe un’impresa con cui solo le penne sublimi saprebbero cimentarsi. Evidentemente mancano penne sublimi.
Torniamo al terrore nucleare. I fatti sono che, in seguito ad uno dei più potenti terremoti della storia dell’umanità (mille volte più potente del terremoto che ha colpito l’Aquila), 11 dei 54 reattori giapponesi si sono automaticamente spenti e l’unità nucleare si è isolata dal resto dell’impianto (gli altri reattori in esercizio hanno continuato ad operare). Purtroppo, una delle centrali che ospita 3 dei reattori spentisi (la centrale di Fukushima I) è stata investita da un’onda di tsunami che, oltre a travolgere 4 addetti alla centrale uccidendone uno, ha anche fatto mancare l’alimentazione elettrica ai sistemi di raffreddamento, necessario alle unità così distaccate, e in una delle quali è avvenuta un’esplosione, molto probabilmente per l’accumulo di idrogeno. Le conseguenze dell’esplosione e delle manovre eseguite per operare il raffreddamento in assenza di alimentazione elettrica sono state: 1) le lesioni dall’esplosione subite da 4 addetti e 2) la fuoriuscita di vapori debolmente radioattivi, che ha indotto le autorità ad adottare la misura cautelativa di evacuare l’area entro un raggio di 20 km dalla centrale. Per avere una misura della gravità dell’incidente (in quanto incidente nucleare), giova notare che l’Agenzia della sicurezza nucleare giapponese ha proposto che esso sia classificato al livello 4, in una scala internazionale che va da 1 a 7 e che ha attribuito livello 7 all’evento di Chernobyl.
In conclusione, allo stato delle cose, i Paesi che ospitano gli attuali 64 reattori nucleari in costruzione nel mondo o che intendono sviluppare il nucleare hanno ora un motivo di più per perseguire nel loro intento: devono solo osservare che se in Giappone non vi fosse stato alcun reattore nucleare, non sarebbe stata risparmiata neanche una vita delle migliaia di quei poveretti che l’hanno perduta.
siete un pericolo pubblico!
1 Lunedì 14 Marzo 2011 11:16
Danilo
siete ancora convinti del nucleare? le persone come voi sono moralmente responsabili dei danni subiti e che subiranno i giapponesi causati dalle radiazioni!
Scrivete ancora post sul nucleare e vediamo se i vostri associati sono ancora d'accordo con le cagate che proponete.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Titolo:
Commento:
La marcia del mais
2011: SEMINATI ALTRI TRE ETTARI
SEMINA 2011: OPERAZIONE "6 semi di mais ovunque" (richiedi i tuoi 6 chicchi)

464 destinatari! ECCO LE PRIME FOTO 

PRIMA SEMINA MAIS OGM. Da giorni, in questa nuova sezione, è iniziata la pubblicazione delle fotografie che riguardano la crescita dei 6 SEMI DI MAIS OGM piantati da Movimento Libertario & Agricoltori Federati il 25 aprile scorso. Qui, il video della semina!

QUI IL VIDEO DELLA SEMINA IN CAMPO APERTO!

l'ultimo scatto...

02-10-2010

 LUI CONDANNATO, LORO IMPUNITI

ABBIAMO RACCOLTO LE PANNOCCHIE, SI ACCETTANO OFFERTE PER AVERE IL SIMBOLO DI UNA BATTAGLIA CHE RIMARRA' NELLA STORIA DELLA DISUBBIDIENZA CIVILE!

COMPRA UNA PANNOCCHIA!

------------

LE QUATTRO DENUNCE CONTRO I NAZI-COMUNISTI (clicca sui link e leggile)

1-denuncia querela contro Federica Ferrario (Greenpeace)

2-denuncia querela contro ignoti

3-esposto denuncia contro Zaia ed altri

4-esposto denuncia contro Violino ed altre 146 persone

5-integrazione esposto denuncia Zaia, Scilipuoti, altri

REGALIAMO UNA VACANZA AI "NAZI-COMUNISTI"
Sbugiardati gli oscurantisti: GLI ISPETTORI CONFERMANO: "ZERO COMMISTIONE"!
2011: FIDENATO SCRIVE A BRUXELLES: ANCHE QUEST'ANNO TORNERO' A SEMINARE MAIS OGM! 
Conferenza stampa dell'8 marzo sulla semina 2011
L'UE: "FIDENATO PUO' SEMINARE" (leggi la lettera)
Sostituto d'imposta
LA BATTAGLIA:
tutti i soldi in busta paga!

Sostieni anche tu
Giorgio Fidenato. Skype

Clicca qui per scoprire come

ECCO LA SENTENZA DEL GIUDICE DI PORDENONE, PER LA QUALE ABBIAMO ATTESO UN ANNO, IN MERITO ALLA BATTAGLIA CHE STIAMO CONDUCENDO SUL SOSTITUTO D'IMPOSTA.

QUI LA NOTIZIA PER VOSTRI COMMENTI

SENTENZA-SOST.pdf 

L'aforisma

I dieci comandamenti contengono 279 parole, la Dichiarazione Americana d'Indipendenza 300 e le disposizioni della Comunità Europea sull'importazione di caramelle esattamente 25911. (FJS)
Il sondaggio
Quale futuro per il movimento libertario?
 
Ron Paul
Quotazione Oro

Oro
Ultimo anno

Clicca sul grafico per vedere la quotazione di OGGI e scopri perché il Movimento Libertario segue l'andamento dell'oro

Quotazione Argento
Argento
Foto libertarie
Contatore Visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi297
mod_vvisit_counterIeri761
mod_vvisit_counterQuesta Settimana1800
mod_vvisit_counterQuesto Mese12487

Online : 10
Link amici

Usem Lab

Libreriadelponte

Nereo Villa

Carlo Zucchi Blog

Paradisi Fiscali

Antarticland

La voce del gongoro

rothbard

lewrockwell

Mises

jesushuertadesoto

mercatoliberonews

libertysoldier

residenclave

forcesitaly

Atroce pensiero

molinari

bastiat

noisefromamerika

aboliamo gli ordini professionali

Walter Block

rand

spooner

al

sfid

juan

panama

interlib

AGRICOLTORI FEDERATI

futuragra

SALMONE.ORG (Pensare controcorrente)

POLYARCHY.ORG

 

La sentinella della libertà

LIBERALISMOONLINE

 

 ASTENSIONE.NET

 

 

 

FOFOA-GOLD