"IL RIGORE DELLE IDEE, LA FORZA DELLE AZIONI"












I nostri partner

CONSIGLI ai nostri LETTORI: LA RECLAME SU QUESTO SITO

NOVITA' EDITORIALE   

 

PER UN'AGRICOLTURA LIBERA
UNA
ESCLUSIVA DELLA LEONARDO FACCO EDITORE - MOVIMENTO LIBERTARIO

La potrete ordinare a Leonardo.facco@tiscali.it

--------------------------

L'Agriturismo Amarant

  

Passa un week-end in un vero paradiso libertario!

Accoglienza, confort, buona cucina e natura ad un prezzo concorrenziale!

PRENOTATE LA VOSTRA VACANZA!

-------------

TENERIFE, UNA OPPORTUNITA'

------------------------

SOSTENETE QUESTO SITO ANCHE NEL 2011!

PREPARATEVI, IL 10 SETTEMBRE LANCEREMO UN'OFFERTA FUORILEGGE!!!
La nostra TV

tv del movimento libertario

IL NOSTRO CANALE WEB-TV

Collegati per seguire i nostri eventi in diretta

IO, ANARCHICO (il documentario)

1- Il potere della neolingua

2- Briganti alla riscossa

3- Le tasse sono un furto

4-Lo spreco come servizio

5- Marx starebbe con gli evasori

--------------------------

BATTAGLIE LIBERTARIE (intervista con l'amministratore del Movimento Libertario)

--------------------------

STAMPA NEL MONDO

IL KIOSKO, giornali nel mondo (clicca)

-----------------

IL CANALE YOUTUBE!

-----------------

ADIOS AZIENDE!

-----------------

LEGGI e IMPARA

-----------------

LA FINESTRA ROTTA

-----------------

INTERLIBERTARIANS

 Qui il GRUPPO su FACEBOOK

 

INTERLIBERTARIANS 2012

Lugano 31 Marzo - 1 Aprile 2012

IL MITO DELLA DEMOCRAZIA (video)

Agenda

APPUNTAMENTI col MOVIMENTO... e non solo:

su UMBERTO BOSSI (il libro)

LUNEDI' 20 giugno, DALLE 21 ALLE 23, LEONARDO FACCO A LOMBARDIA CHANNEL, NEL PROGRAMMA DI DAVID PARENZO, (canale 666 digitale in lombardia) PER COMMENTARE LA RIUNIONE LEGHISTA di PONTIDA.

calendario delle PRESENTAZIONI

-23 Agosto 2011, ore 19,00 Circolo Velico di Soverato (Cz), lungomare Europa. Manifestazione Liber@estate 2011

IN PREPARAZIONE

-Presentazione a Soave (Vr)

-Presentazione a Brescia

-Presentazione a Busto Arsizio

-Presentazione ad Arba (Pn)

 ------------------

LA VIDEO PRESENTAZIONE A GUASTALLA

____________________

IL BLOG (clicca sulla foto)

IL "BUNGA-BUNGA"

di Umberto Bossi (leggi)

Presentazione autore

Intervista di Martinelli

Intervista Radio IES

Intervista Radio Bruno

Intervista BeppeGrillo

A Canale Italia

Intervista FizzShow

PRESENTAZIONE a Bologna

PRESENTAZIONE ad Arcole (Vr)

"UMBERTO MAGNO" (ALIBERTI EDITORE) in LIBRERIA. La prima vera inchiesta sul capo leghista e il suo partito azienda.

dal sito di ALIBERTI

Il nostro market

Market

Entra nel nostro negozio per acquistare libri e gadget

Finanziaci
SOSTIENI IL MOVIMENTO LIBERTARIO
L'editoria

Leonardo Facco Editore

ACQUISTA I LIBRI LIBERTARI

Lo spettacolo teatrale "Le tasse sono una cosa bellissima"! (acquista il DVD nello SHOP del sito) - Clicca l'immagine e guarda IL TRAILER!

e-Books Italia

In CD
copertina_cd
Il primo disco con liriche antistataliste.
14 brani composti da NEREO VILLA.
Acquistalo

Ascolta il...

RAP DELLA CARTA STRACCIA

Visita il sito di
Leonardo Facco Editore
o scrivi una email
leonardo.facco@tiscali.it

 

Skype
Chiama ora !


Clicca sull'icona verde per chiamarci GRATIS con

Se sei nuovo.....

Il "Bignami" del libertarismo con una ricca bibiliografia. Clicca qui per ordinare le tue copie (15 euro per 10 copie!) Una la tieni e 9 le regali!
Libertari nel mondo
Home
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
di Mino Fuccillo*
ROMA-Ci sono soldi, decine di miliardi di euro, che ci piace buttar via. Forse perché non sappiamo che sono buttati e nemmeno siamo informati su chi, perché e come li butta via. O forse perché sono sprechi, e soprattutto affari, che ai più appaiono politicamente “corretti”. Affari ignoti più che coperti o nascosti, soldi buttati via a favor di vento, vento di opinione in buona fede. Due miliardi all’anno è lo spreco, non il costo che è ben superiore, dell’acqua lottizzata, lottizzata dai partiti politici. La forma astratta e in teoria e principio benefica e indiscutibile dell’acqua pubblica nel nostro paese ha la sostanza materiale e concreta di aziende lottizzate a misura dei partiti. Quella che c’è, più che acqua pubblica, è acqua dei partiti politici.
In Italia l’acqua per così dire alla fonte è pubblica e tale deve restare, ci mancherebbe altro. Ma, per arrivare dalla fonte a casa, l’acqua deve essere raccolta in invasi, condutture, deve essere trasportata, purificata, smistata. Chi fa tutto questo oggi in Italia? Lo fanno aziende e organismi territoriali sotto il diretto controllo dei partiti che in ogni territorio hanno provveduto e provvedono a relativa spartizione. Sono luoghi di denaro e potere più lottizzati della Rai e più dediti allo spreco sistematico delle peggiori Asl della Sanità. Accumulano un deficit complessivo di due miliardi annui e negli anni hanno gestito l’acqua pubblica in maniera tale che ora occorrerebbero sessanta miliardi per avere acquedotti efficienti e civili. Efficienti nel senso di non sprecare la pubblica risorsa dell’acqua, civili nel senso di non innaffiare di soldi pubblici “orti e giardini” della cosiddetta politica di territorio. Sessanta miliardi sono un’alluvione, l’intero sistema sanitario costa circa cento miliardi l’anno. E l’opinione pubblica, giustamente sensibile, spesso teme e lamenta “malasanità”. Per qualche motivo, per qualche strano motivo, nessuno sa e nessuno lamenta la “malacqua”. Se dire acqua pubblica equivale a dire acqua dei partiti, dai partiti lottizzata, è un pessimo affare economico, sanitario, politico e civile. Nell’acqua dei partiti buttiamo soldi, ogni giorno a secchiate di euro, eppure la pubblica opinione non si “bagna”, né di stanchezza, né di malumore, né di voglia di cambiare.
In Italia servirebbe come il pane una copertura nazionale della banda larga per le telecomunicazioni, la fibra ottica, il wi-fi. A lungo andare, ma neanche tanto lungo, continuare a non avere questa copertura su tutto il territorio farà dell’Italia del prossimo decennio l’equivalente di un paese del secolo scorso dove si poteva telefonare solo nelle grandi città. Ma la banda larga costa dai sette ai quindici miliardi a seconda di quanta sarà l’estensione. E su questo soldi non ne “buttiamo”, non lo fa il governo, non lo chiede l’opposizione, non lo reclama la pubblica opinione. Estendere l’Alta Velocità ferroviaria fino a Genova e Trieste costerebbe circa 22 miliardi. Ma a parte che siamo fieramente impegnati a non fa nulla perché la minoranza anti Tav non soffochi a forza e in culla la Torino-Lione, neanche su questo soldi ne “buttiamo”. Non il governo che non ne ha, non Trenitalia che per farlo dovrebbe aumentare, eccome, il costo dei biglietti. Non “buttiamo” soldi in autostrade informatiche e neanche in infrastutture ferroviarie. Chi governa non ha soldi e chi è governato è indifferente e distratto se non ostile. Però dal 2010 al 2020 è stato deciso di spendere cento miliardi, cioè una banda larga e una Tav con resto e avanzo di sessanta miliardi, per gli incentivi alla produzione di energia elettrica con fonti rinnovabili, insomma il fotovoltaico, l’eolico e il solare. E altri settanta miliardi pioveranno sulle rinnovabili dal 2020 al 2035: totale 170 miliardi. Una robusta parte di questi 170 miliardi sono soldi buttati, infatti per risparmiare un Kwh attraverso misure di efficienza energetica nel periodo 2005/2009 è bastato un incentivo di 1,7 centesimi. Gli incentivi per le rinnovabili sono invece da 8 a 44 centesimi a seconda della tecnologia. Nella differenza tra 1,7 centesimi e 44 centesimi c’è la misura e la quantità dei soldi buttati.
Non ci si accorge che siano “buttati” perché non è il governo che ce li mette, non sono soldi pubblici, arrivano e arriveranno dalle tasche private attraverso il sovraprezzo sulle bollette. Ma nessuno grida alla tassa, nessuno contesta lo spreco: il governo ne ha fatto una legge, l’opposizione reclama più soldi per le rinnovabili, la pubblica opinione sente energia “pulita” e tanto le basta per non chiederne neanche il prezzo. Rinnovabili che sono utili e indispensabili, ma non l’ha ordinato il dottore che costino così tanto e così tanto solo in Italia. Le rinnovabili si possono e si devono fare ma perché pagarle più di quello che possono costare?
Soldi buttati per l’acqua dei partiti e per le rinnovabili super pagate. Per fortuna in Italia non si faranno più le centrali nucleari. Erano previsti 30 miliardi di spesa. E, comunque la si pensi sul nucleare, almeno una parte rischiava grosso di essere “buttata”. Perché in Italia il rischio sismico era in teoria calcolabile e forse arginabile, senza argini era invece il rischio, anzi la certezza della faglia della tangente: un paese che costruisce gallerie e ospedali con il cemento impastato di sabbia è meglio non costruisca centrali nucleari. Al loro posto verranno, dovrebbero venire tre o quattro rigassificatori perché l’energia che non verrà dal pericoloso nucleare dovrà venire da più gas. E al posto del nucleare verranno, dovrebbero venire centrali a carbone, a carbone anche se con tecnologia meno inquinante. Perché nella migliore delle ipotesi ambientalista le rinnovabili copriranno il 20 per cento del fabbisogno energetico. Ma nessuno vuole un rigassificatore come insegna la storia di Brindisi e centrali a carbone vengono bloccate, come dimostra la vicenda di Porto Tolle. Ma questa è un’altra storia, o forse è solo un’altra pagina della stessa storia, proprio la stessa storia.

*Tratto da blitzquotidiano.it

LE BUGIE SUL REFERENDUM DELL'ACQUA (guarda il video)

 
Commenti (7)
per PiEsse e per tutti.
7 Lunedì 06 Giugno 2011 07:00
FABRIZIO DALLA VILLA
Purtroppo in Italia, la privatizzazione del servizio di erogazione dell'acqua non è in questi termini. Dove abito io è già una realtà da tempo, ma non mi pare che l'acqua (seppur potabile) sia bevibile, carica com'è di cloro e di calcare! Occorre innanzitutto puntare sulla qualità del servizio, che i controlli siano più severi e che chi sbaglia, paghi! Se il privato fa' il furbo, occorre togliergli la licenza e la possibilità di nuocere... a vita!
Privatizzazione sul serio
6 Domenica 05 Giugno 2011 20:32
PiEsse
Sarebbe perfetto se oltre a privatizzare la gestione dell'acqua ci potesse essere poi oncorrenza tra gestori così che il cittadino-cliente possa scegliere chi gli dà il servizio migliore, altrimenti potremo rischiare di cadere in un altro monopolio, seppur privato al 40%.
Mr Si
5 Domenica 05 Giugno 2011 13:11
Giangi
Disidratati e affamati con 100 cazzi in culo si son ritrovati sempre i coglioni governati dai comunisti parassiti come lei.
mr si
4 Domenica 05 Giugno 2011 10:01
anton
mr si lei rappresenta al meglio l'italiota medio: ignorante e volgare.
Come volevasi dimostrare....
3 Domenica 05 Giugno 2011 05:53
FABRIZIO DALLA VILLA
....in Italia il vero problema non è se sia meglio privatizzare o lasciare pubblico un qualsivoglia settore industriale e/o commerciale. Il vero problema è come evitare che la malavita entri in questi settori.... se pubblico = lotizzazione, privato = affari della malavita, cosa possiamo fare?
IL 12 e 13 SI VOTA!!!!
2 Sabato 04 Giugno 2011 18:36
Mr Si
Il 12 giugno si vota su acqua, nucleare e giustizia. Poi non lamentatevi se vi ritrovate disidratati con tre cazzi in culo.
Fuccillo.
1 Sabato 04 Giugno 2011 14:43
saldisaldi
Ma questo è il Mino Fuccillo che scriveva su larepubblica ?
Possibile ?

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Titolo:
Commento:
La marcia del mais
2011: SEMINATI ALTRI TRE ETTARI
SEMINA 2011: OPERAZIONE "6 semi di mais ovunque" (richiedi i tuoi 6 chicchi)

464 destinatari! ECCO LE PRIME FOTO 

PRIMA SEMINA MAIS OGM. Da giorni, in questa nuova sezione, è iniziata la pubblicazione delle fotografie che riguardano la crescita dei 6 SEMI DI MAIS OGM piantati da Movimento Libertario & Agricoltori Federati il 25 aprile scorso. Qui, il video della semina!

QUI IL VIDEO DELLA SEMINA IN CAMPO APERTO!

l'ultimo scatto...

02-10-2010

 LUI CONDANNATO, LORO IMPUNITI

ABBIAMO RACCOLTO LE PANNOCCHIE, SI ACCETTANO OFFERTE PER AVERE IL SIMBOLO DI UNA BATTAGLIA CHE RIMARRA' NELLA STORIA DELLA DISUBBIDIENZA CIVILE!

COMPRA UNA PANNOCCHIA!

------------

LE QUATTRO DENUNCE CONTRO I NAZI-COMUNISTI (clicca sui link e leggile)

1-denuncia querela contro Federica Ferrario (Greenpeace)

2-denuncia querela contro ignoti

3-esposto denuncia contro Zaia ed altri

4-esposto denuncia contro Violino ed altre 146 persone

5-integrazione esposto denuncia Zaia, Scilipuoti, altri

REGALIAMO UNA VACANZA AI "NAZI-COMUNISTI"
Sbugiardati gli oscurantisti: GLI ISPETTORI CONFERMANO: "ZERO COMMISTIONE"!
2011: FIDENATO SCRIVE A BRUXELLES: ANCHE QUEST'ANNO TORNERO' A SEMINARE MAIS OGM! 
Conferenza stampa dell'8 marzo sulla semina 2011
L'UE: "FIDENATO PUO' SEMINARE" (leggi la lettera)
Sostituto d'imposta
LA BATTAGLIA:
tutti i soldi in busta paga!

Sostieni anche tu
Giorgio Fidenato. Skype

Clicca qui per scoprire come

ECCO LA SENTENZA DEL GIUDICE DI PORDENONE, PER LA QUALE ABBIAMO ATTESO UN ANNO, IN MERITO ALLA BATTAGLIA CHE STIAMO CONDUCENDO SUL SOSTITUTO D'IMPOSTA.

QUI LA NOTIZIA PER VOSTRI COMMENTI

SENTENZA-SOST.pdf 

L'aforisma

Dietro qualunque argomento contro il libero mercato giace la mancanza di fede nei confronti della libertà stessa.(Milton Friedman)
Il sondaggio
Quale futuro per il movimento libertario?
 
Ron Paul
Quotazione Oro

Oro
Ultimo anno

Clicca sul grafico per vedere la quotazione di OGGI e scopri perché il Movimento Libertario segue l'andamento dell'oro

Quotazione Argento
Argento
Foto libertarie
Contatore Visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi378
mod_vvisit_counterIeri1123
mod_vvisit_counterQuesta Settimana7012
mod_vvisit_counterQuesto Mese26356

Online : 3
Link amici

Usem Lab

Libreriadelponte

Nereo Villa

Carlo Zucchi Blog

Paradisi Fiscali

Antarticland

La voce del gongoro

rothbard

lewrockwell

Mises

jesushuertadesoto

mercatoliberonews

libertysoldier

residenclave

forcesitaly

Atroce pensiero

molinari

bastiat

noisefromamerika

aboliamo gli ordini professionali

Walter Block

rand

spooner

al

sfid

juan

panama

interlib

AGRICOLTORI FEDERATI

futuragra

SALMONE.ORG (Pensare controcorrente)

POLYARCHY.ORG

 

La sentinella della libertà

LIBERALISMOONLINE

 

 ASTENSIONE.NET

 

 

 

FOFOA-GOLD