"IL RIGORE DELLE IDEE, LA FORZA DELLE AZIONI"












I nostri partner

CONSIGLI ai nostri LETTORI: LA RECLAME SU QUESTO SITO

NOVITA' EDITORIALE   

 

PER UN'AGRICOLTURA LIBERA
UNA
ESCLUSIVA DELLA LEONARDO FACCO EDITORE - MOVIMENTO LIBERTARIO

La potrete ordinare a Leonardo.facco@tiscali.it

--------------------------

L'Agriturismo Amarant

  

Passa un week-end in un vero paradiso libertario!

Accoglienza, confort, buona cucina e natura ad un prezzo concorrenziale!

PRENOTATE LA VOSTRA VACANZA!

-------------

TENERIFE, UNA OPPORTUNITA'

------------------------

SOSTENETE QUESTO SITO ANCHE NEL 2011!

PREPARATEVI, IL 10 SETTEMBRE LANCEREMO UN'OFFERTA FUORILEGGE!!!
La nostra TV

tv del movimento libertario

IL NOSTRO CANALE WEB-TV

Collegati per seguire i nostri eventi in diretta

IO, ANARCHICO (il documentario)

1- Il potere della neolingua

2- Briganti alla riscossa

3- Le tasse sono un furto

4-Lo spreco come servizio

5- Marx starebbe con gli evasori

--------------------------

BATTAGLIE LIBERTARIE (intervista con l'amministratore del Movimento Libertario)

--------------------------

STAMPA NEL MONDO

IL KIOSKO, giornali nel mondo (clicca)

-----------------

IL CANALE YOUTUBE!

-----------------

ADIOS AZIENDE!

-----------------

LEGGI e IMPARA

-----------------

LA FINESTRA ROTTA

-----------------

INTERLIBERTARIANS

 Qui il GRUPPO su FACEBOOK

 

INTERLIBERTARIANS 2012

Lugano 31 Marzo - 1 Aprile 2012

IL MITO DELLA DEMOCRAZIA (video)

Agenda

APPUNTAMENTI col MOVIMENTO... e non solo:

su UMBERTO BOSSI (il libro)

LUNEDI' 20 giugno, DALLE 21 ALLE 23, LEONARDO FACCO A LOMBARDIA CHANNEL, NEL PROGRAMMA DI DAVID PARENZO, (canale 666 digitale in lombardia) PER COMMENTARE LA RIUNIONE LEGHISTA di PONTIDA.

calendario delle PRESENTAZIONI

-23 Agosto 2011, ore 19,00 Circolo Velico di Soverato (Cz), lungomare Europa. Manifestazione Liber@estate 2011

IN PREPARAZIONE

-Presentazione a Soave (Vr)

-Presentazione a Brescia

-Presentazione a Busto Arsizio

-Presentazione ad Arba (Pn)

 ------------------

LA VIDEO PRESENTAZIONE A GUASTALLA

____________________

IL BLOG (clicca sulla foto)

IL "BUNGA-BUNGA"

di Umberto Bossi (leggi)

Presentazione autore

Intervista di Martinelli

Intervista Radio IES

Intervista Radio Bruno

Intervista BeppeGrillo

A Canale Italia

Intervista FizzShow

PRESENTAZIONE a Bologna

PRESENTAZIONE ad Arcole (Vr)

"UMBERTO MAGNO" (ALIBERTI EDITORE) in LIBRERIA. La prima vera inchiesta sul capo leghista e il suo partito azienda.

dal sito di ALIBERTI

Il nostro market

Market

Entra nel nostro negozio per acquistare libri e gadget

Finanziaci
SOSTIENI IL MOVIMENTO LIBERTARIO
L'editoria

Leonardo Facco Editore

ACQUISTA I LIBRI LIBERTARI

Lo spettacolo teatrale "Le tasse sono una cosa bellissima"! (acquista il DVD nello SHOP del sito) - Clicca l'immagine e guarda IL TRAILER!

e-Books Italia

In CD
copertina_cd
Il primo disco con liriche antistataliste.
14 brani composti da NEREO VILLA.
Acquistalo

Ascolta il...

RAP DELLA CARTA STRACCIA

Visita il sito di
Leonardo Facco Editore
o scrivi una email
leonardo.facco@tiscali.it

 

Skype
Chiama ora !


Clicca sull'icona verde per chiamarci GRATIS con

Se sei nuovo.....

Il "Bignami" del libertarismo con una ricca bibiliografia. Clicca qui per ordinare le tue copie (15 euro per 10 copie!) Una la tieni e 9 le regali!
Libertari nel mondo
Home
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
di Leonardo Facco
Ieri, sotto la guida del corpulento Giuliano Ferrara – il più ascoltato degli intellettuali di corte – s’è riunita la solita masnada di mercenari della penna berlusconiana. L’incontro s’è tenuto a Roma davanti ad una platea di invasati, rappresentata in prima fila dall’onnipresente Santanché, passata alla storia per essere un’esperta “di Berlusconi e donne in posizione orizzontale”.
Per correttezza, riprendo dalla stampa loro amica la notizia: “L’adunata dei liberi servi è la kermesse che andata in scena al teatro Capranica di Roma. Una chiamata alle armi politiche e delle idee del mondo giornalistico di centrodestra. Riflessioni, spunti, iniziative per spingere Silvio Berlusconi e il suo partito a riprendersi dopo la sconfitta elettorale delle amministrative di Milano e Napoli. Una specie di mini Wood­stock delle idee. Con il direttore del Foglio c’erano il direttore del Giornale, Alessandro Sallusti, poi Vittorio Feltri, Maurizio Belpietro e Mario Sechi. Un grande appuntamento politico, uno show intellettuale per dimostrare che il vento non è cambiato affatto e che il berlusconismo è ancora l’anima forte di questo Paese”.
Ferrara, noto propagandista ha aggiunto: “Vogliamo che il cavaliere torni allo spirito del 1994”! Per l’elefantino adiposo, probabilmente, diciassette anni di menzogne e leggi ad personam non sono un tempo sufficiente per mandare a quel paese il più grande venditore di saponette che l’Italia abbia mai conosciuto. Una tesi quantomeno originale, no?
Accantonata la premessa di cui sopra, entriamo nel vivo della questione: chi sono, in definitiva, questi “maestrini della penna azzura”? Espongo a voi le tre possibilità di cui cito nel titolo.
1- LIBERI SERVI? Così, almeno, si sono autodefiniti, anche se non si capisce bene perché lo abbiano fatto gonfiandosi il petto di orgoglio. “Liberi servi” è un ossimoro, in perfetto stile Ferrara, che richiama alla mia mente “Il discorso sulla servitù volontaria” dell’impareggiabile Étienne de la Boétie, che scriveva: “…vorrei solo comprendere come è possibile che tanti uomini […] tollerino talvolta un solo tiranno, che non ha altro potere che quello che gli danno; che ha il potere di nuocere loro solo finché essi possono sopportarlo; che non potrebbe far loro alcun male, se non quando essi preferiscono sopportarlo piuttosto che contraddirlo. È davvero sorprendente, e tuttavia così comune che c’è più da dispiacersi che da stupirsi nel vedere milioni e milioni di uomini servire miserevolmente, col collo sotto il giogo, non costretti da una forza più grande, ma perché sembra siano ammaliati e affascinati dal nome solo di uno, di cui non dovrebbero temere la potenza, visto che è solo, né amare le qualità, visto che nei loro confronti è inumano e selvaggio”.
Da sottolineare la domanda che pone l’autore francese, “essi preferiscono sopportarlo piuttosto che contraddirlo”? A questo quesito risponderò al punto 3.
2- UTILI IDIOTI? Leggiamo da wikipedia: “Utile idiota è un termine che, nel gergo politico, veniva usato per descrivere simpatizzanti del sistema sovietico nei paesi occidentali, e per l'atteggiamento del governo sovietico nei loro confronti. L’implicazione era che nonostante le persone in questione pensassero ingenuamente di essere alleate dei sovietici o di altri comunisti, in realtà erano da questi ultimi tenuti in scarsa considerazione e sfruttati cinicamente. Il termine oggi è usato in senso più ampio per descrivere qualcuno che sembra essere manipolato da un movimento politico, un gruppo terroristico, un potere economico, indipendentemente dal fatto che si tratti di entità ispirate all’ideologia comunista”. Sostituite Berlusconi a sovietico e il gioco è fatto. Se in più considerate quali sono le radici politico-ideologiche di Ferrara… ci siamo!
3- FURBETTI INTERESSATI? Questa terza definizione credo sia quella che calza a pennello e che comprende, riassume, sintetizza se volete sia la prima che la seconda. Riprendiamo, intanto, la domanda di la Boétie lasciata in sospeso sopra: perché “essi preferiscono sopportarlo piuttosto che contraddirlo”? La risposta non è difficile e la troverete nei conti correnti dei vari Ferrara, Feltri, Sallusti, Belpietro e compagnia leccante. Tra questi, una menzione particolare la merita “il vittorioso”, che guarda caso il 6 giugno scorso è tornato per l’ennesima volta all’ovile de “il Giornale”! Mi hanno insegnato che tutti gli uomini hanno un prezzo, e credo sia vero. Detto ciò, quando il prezzo è profumatamente pagato – in Italia specialmente – la dignità diventa un optional.
In conclusione: i “liberi servi” hanno – per conto mio – il diritto di fare ciò che meglio credono, evitando però di impartire lezioni. Prima di aprire quelle loro boccacce facciano tesoro di questo aforisma di Robert G. Ingersoll: “Rinunciare alla propria individualità equivale ad annientare sé stessi.La schiavitù mentale equivale alla morte intellettuale ed ogni uomo che abbia rinunciato alla propria libertà intellettuale non è altro che il feretro vivente del suo spirito morto.”
 
Commenti (4)
LA SPIEGAZIONE DELLA SERVITù VOLONTARIA DI LA BOETIE
4 Sabato 11 Giugno 2011 11:17
ANDREA
Si chiedeva Boetie perchè tanti uomini si sottomettono volontariamente a chi gli può nuocere solo perchè loro appunto accettano questa sottomissione.

Mia personale spiegazione: qualche vizio che rovina l'anima del singolo uomo, può essere la pigrizia, può essere la intima disonestà intellettuale dell'uomo comune che si gira dall'altra parte di fronte alla realtà quando questa gli insegna, mostrando gli errori che ha commesso , può essere la mancanza di coraggio nell'affrontare i propri limiti. In definitiva, io credo che l'eccesso di orgoglio di chi non riconosce i propri errori, renda servi volontariamente. E allora, perchè biasimare chi sfrutta questi auto-servi: è quello che vogliono !! di essere sfruttati e sottovoce, dietro le spalle, lamentarsi. vergogna soprattutto a chi si sottomette, non prendiamocela con berlusca o coi comunisti. Loro cedono alla tentazione di sfruttare tanta codardìa della gente comune.
Ma questi sono servi di prima qualità
3 Venerdì 10 Giugno 2011 09:57
Luigi
@GIANGI. Verissimo che i servi & co. sono presenti in tutti i partiti ma questi, capeggiati da Ferrara e Feltri, hanno in più la spocchia di sentirsi migliori, la pretesa di dare lezioni al paese e l'impudenza di trattarci come cretini, praticamente tutte "qualità" che in genere questi ricchissimi straccioni attribuiscono scandalizzati ai "comunisti" ovvero a tutti quelli che non la pensano come loro.
NON SOLO BERLUSCONI
2 Venerdì 10 Giugno 2011 09:07
GIANGI
Vorrei solo ricordare che utili idioti, o servi, o furbetti interessati - come lei dice - si trovano in tutti i partiti d'Italia, non ultimo quello di Fini, dove una pletora di leccapiedi lavorano a libro paga di questi signori, soldi dei contribuenti ovviamente
Sono FAGNI!
1 Giovedì 09 Giugno 2011 16:22
NV
Avevo creato questa gif perché un fagno di economia politica, appunto, che continuava a menarla col PIL, mi chiese: "Come si fa a sapere se uno è un filosofo vero o un fagno?":
http://www.nereovilla.it/fagno.gif
Ciao.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Titolo:
Commento:
La marcia del mais
2011: SEMINATI ALTRI TRE ETTARI
SEMINA 2011: OPERAZIONE "6 semi di mais ovunque" (richiedi i tuoi 6 chicchi)

464 destinatari! ECCO LE PRIME FOTO 

PRIMA SEMINA MAIS OGM. Da giorni, in questa nuova sezione, è iniziata la pubblicazione delle fotografie che riguardano la crescita dei 6 SEMI DI MAIS OGM piantati da Movimento Libertario & Agricoltori Federati il 25 aprile scorso. Qui, il video della semina!

QUI IL VIDEO DELLA SEMINA IN CAMPO APERTO!

l'ultimo scatto...

02-10-2010

 LUI CONDANNATO, LORO IMPUNITI

ABBIAMO RACCOLTO LE PANNOCCHIE, SI ACCETTANO OFFERTE PER AVERE IL SIMBOLO DI UNA BATTAGLIA CHE RIMARRA' NELLA STORIA DELLA DISUBBIDIENZA CIVILE!

COMPRA UNA PANNOCCHIA!

------------

LE QUATTRO DENUNCE CONTRO I NAZI-COMUNISTI (clicca sui link e leggile)

1-denuncia querela contro Federica Ferrario (Greenpeace)

2-denuncia querela contro ignoti

3-esposto denuncia contro Zaia ed altri

4-esposto denuncia contro Violino ed altre 146 persone

5-integrazione esposto denuncia Zaia, Scilipuoti, altri

REGALIAMO UNA VACANZA AI "NAZI-COMUNISTI"
Sbugiardati gli oscurantisti: GLI ISPETTORI CONFERMANO: "ZERO COMMISTIONE"!
2011: FIDENATO SCRIVE A BRUXELLES: ANCHE QUEST'ANNO TORNERO' A SEMINARE MAIS OGM! 
Conferenza stampa dell'8 marzo sulla semina 2011
L'UE: "FIDENATO PUO' SEMINARE" (leggi la lettera)
Sostituto d'imposta
LA BATTAGLIA:
tutti i soldi in busta paga!

Sostieni anche tu
Giorgio Fidenato. Skype

Clicca qui per scoprire come

ECCO LA SENTENZA DEL GIUDICE DI PORDENONE, PER LA QUALE ABBIAMO ATTESO UN ANNO, IN MERITO ALLA BATTAGLIA CHE STIAMO CONDUCENDO SUL SOSTITUTO D'IMPOSTA.

QUI LA NOTIZIA PER VOSTRI COMMENTI

SENTENZA-SOST.pdf 

L'aforisma

"Ho sempre pensato che la cosa migliore che lo Stato può fare è quella di non fare nulla" (1976) Ronald Reagan
Il sondaggio
Quale futuro per il movimento libertario?
 
Ron Paul
Quotazione Oro

Oro
Ultimo anno

Clicca sul grafico per vedere la quotazione di OGGI e scopri perché il Movimento Libertario segue l'andamento dell'oro

Quotazione Argento
Argento
Foto libertarie
Contatore Visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi370
mod_vvisit_counterIeri1123
mod_vvisit_counterQuesta Settimana7004
mod_vvisit_counterQuesto Mese26348

Online : 9
Link amici

Usem Lab

Libreriadelponte

Nereo Villa

Carlo Zucchi Blog

Paradisi Fiscali

Antarticland

La voce del gongoro

rothbard

lewrockwell

Mises

jesushuertadesoto

mercatoliberonews

libertysoldier

residenclave

forcesitaly

Atroce pensiero

molinari

bastiat

noisefromamerika

aboliamo gli ordini professionali

Walter Block

rand

spooner

al

sfid

juan

panama

interlib

AGRICOLTORI FEDERATI

futuragra

SALMONE.ORG (Pensare controcorrente)

POLYARCHY.ORG

 

La sentinella della libertà

LIBERALISMOONLINE

 

 ASTENSIONE.NET

 

 

 

FOFOA-GOLD