"IL RIGORE DELLE IDEE, LA FORZA DELLE AZIONI"












I nostri partner

CONSIGLI ai nostri LETTORI: LA RECLAME SU QUESTO SITO

NOVITA' EDITORIALE   

 

PER UN'AGRICOLTURA LIBERA
UNA
ESCLUSIVA DELLA LEONARDO FACCO EDITORE - MOVIMENTO LIBERTARIO

La potrete ordinare a Leonardo.facco@tiscali.it

--------------------------

L'Agriturismo Amarant

  

Passa un week-end in un vero paradiso libertario!

Accoglienza, confort, buona cucina e natura ad un prezzo concorrenziale!

PRENOTATE LA VOSTRA VACANZA!

-------------

TENERIFE, UNA OPPORTUNITA'

------------------------

SOSTENETE QUESTO SITO ANCHE NEL 2011!

PREPARATEVI, IL 10 SETTEMBRE LANCEREMO UN'OFFERTA FUORILEGGE!!!
La nostra TV

tv del movimento libertario

IL NOSTRO CANALE WEB-TV

Collegati per seguire i nostri eventi in diretta

IO, ANARCHICO (il documentario)

1- Il potere della neolingua

2- Briganti alla riscossa

3- Le tasse sono un furto

4-Lo spreco come servizio

5- Marx starebbe con gli evasori

--------------------------

BATTAGLIE LIBERTARIE (intervista con l'amministratore del Movimento Libertario)

--------------------------

STAMPA NEL MONDO

IL KIOSKO, giornali nel mondo (clicca)

-----------------

IL CANALE YOUTUBE!

-----------------

ADIOS AZIENDE!

-----------------

LEGGI e IMPARA

-----------------

LA FINESTRA ROTTA

-----------------

INTERLIBERTARIANS

 Qui il GRUPPO su FACEBOOK

 

INTERLIBERTARIANS 2012

Lugano 31 Marzo - 1 Aprile 2012

IL MITO DELLA DEMOCRAZIA (video)

Agenda

APPUNTAMENTI col MOVIMENTO... e non solo:

su UMBERTO BOSSI (il libro)

LUNEDI' 20 giugno, DALLE 21 ALLE 23, LEONARDO FACCO A LOMBARDIA CHANNEL, NEL PROGRAMMA DI DAVID PARENZO, (canale 666 digitale in lombardia) PER COMMENTARE LA RIUNIONE LEGHISTA di PONTIDA.

calendario delle PRESENTAZIONI

-23 Agosto 2011, ore 19,00 Circolo Velico di Soverato (Cz), lungomare Europa. Manifestazione Liber@estate 2011

IN PREPARAZIONE

-Presentazione a Soave (Vr)

-Presentazione a Brescia

-Presentazione a Busto Arsizio

-Presentazione ad Arba (Pn)

 ------------------

LA VIDEO PRESENTAZIONE A GUASTALLA

____________________

IL BLOG (clicca sulla foto)

IL "BUNGA-BUNGA"

di Umberto Bossi (leggi)

Presentazione autore

Intervista di Martinelli

Intervista Radio IES

Intervista Radio Bruno

Intervista BeppeGrillo

A Canale Italia

Intervista FizzShow

PRESENTAZIONE a Bologna

PRESENTAZIONE ad Arcole (Vr)

"UMBERTO MAGNO" (ALIBERTI EDITORE) in LIBRERIA. La prima vera inchiesta sul capo leghista e il suo partito azienda.

dal sito di ALIBERTI

Il nostro market

Market

Entra nel nostro negozio per acquistare libri e gadget

Finanziaci
SOSTIENI IL MOVIMENTO LIBERTARIO
L'editoria

Leonardo Facco Editore

ACQUISTA I LIBRI LIBERTARI

Lo spettacolo teatrale "Le tasse sono una cosa bellissima"! (acquista il DVD nello SHOP del sito) - Clicca l'immagine e guarda IL TRAILER!

e-Books Italia

In CD
copertina_cd
Il primo disco con liriche antistataliste.
14 brani composti da NEREO VILLA.
Acquistalo

Ascolta il...

RAP DELLA CARTA STRACCIA

Visita il sito di
Leonardo Facco Editore
o scrivi una email
leonardo.facco@tiscali.it

 

Skype
Chiama ora !


Clicca sull'icona verde per chiamarci GRATIS con

Se sei nuovo.....

Il "Bignami" del libertarismo con una ricca bibiliografia. Clicca qui per ordinare le tue copie (15 euro per 10 copie!) Una la tieni e 9 le regali!
Libertari nel mondo
Home
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

di Alberto Guidorzi

Ministro Zaia, chi le ha dato la laurea? La domanda scaturisce dalla risposta sprezzante che il Ministro ha dato a Vecchioni alla Fiera di Verona, quando è stato invitato a mangiare la polenta GM. I giornali riferiscono che la sprezzante risposta sia stata "nonvengo a mangiare quella schifezza".

Non c'è studente di agraria che non abbia sentito parlare di "teosinte", sembra faccia eccezione il ministro Zaia. Vediamo di spigargli cos'è. Il Teosinte messicano è l'antenato del granoturco ed è talmente diverso dalla pianta attuale di mais che solo con le tecniche della biologia molecolare si è riusciti a scoprirne il legame. Il teosinte ha un aspetto cespuglioso e ramificato, mentre il granoturco che ben conosciamo ha un aspetto totalmente diverso. Noi oggi, di molte piante coltivate conosciamo gli antenati selvatici, ma per il granoturco, e per molto tempo, ciò fu un mistero. Per saperne di più il ministro Zaia si deve rifare agli studi di Vavilov, morto di fame nel 1942 come internato politico nelle prigioni  staliniane, tra l'altro da sempre negate essere esistite dalla "claque" dei genitori dei suoi applauditori attuali. Solo quando la scienza è riuscita a conoscere l'estrinsecazione dei geni si è scoperto, con non poca sorpresa, che le due specie, pur così diverse, differivano per solo cinque geni. Uno di questi geni è il "teosinte- branched 1 = tb1"; una mutazione intervenuta su questo gene è all'origine della perdita dell'aspetto cespuglioso del teosinte e non solo.

A causa della variazione genetica intervenuta i rami laterali provvisti di infiorescenza maschile producente polline, si sono man mano raccorciati fino a trasformarsi in spighe (pannocchie) con soli fiori femminili generanti semi. E' così che il mais è divenuto una pianta ermafrodita con sessi separati sulla stessa pianta.

Il ministro Zaia, se si fosse sporcato le scarpe sui campi, avrebbe potuto osservare che ancora oggi spesso sulle infiorescenze maschili si generano dei chicchi di mais e perfino degli abbozzi di pannocchie, ciò è una conferma di quanto detto sopra. Un'analisi più attenta del gene tb1 ha fatto constatare, sorprendentemente visto lo sconquasso d'aspetto apportato nella pianta dalla mutazione, che la regione che codificava per il mais differiva pochissimo da quella, dello stesso gene, che codificava per il teosinte (essa invece variava tra varietà di mais diverse). Il poco di variazione trovata era localizzata sul "promotore" del gene e questo leggerissimo cambiamento aveva come conseguenza una produzione maggiore di proteine di tipo tb1, senza, però, apportare una variante specifica nella molecola. E' stato solo l'aumento della quantità di proteine prodotte che ha generato il raccorciamento delle diramazioni laterali ed il cambiamento dei sessi sulle ramificazioni. Il popolo indigeno messicano, a noi sconosciuto, che ha iniziato la domesticazione del mais non ha fatto altro che scegliere le piante con questo particolare promotore e moltiplicarne, durante la domesticazione, un grandissimo numero di variazioni. Quanto appena affermato dimostra inoppugnabilmente, caro collega Dottore agronomo nonché Ministro, che la tanto decantata, e giustamente, "biodiversità" è aumentata coltivando le piante e non certo lasciandole allo stato selvatico o naturale come, invece, affermano i suoi sodali "verdi-rossi". Dunque l'uomo primitivo si è fatto strumento dell'ingegneria genetica già all'età della pietra e si sono dovuti aspettare millenni perché uno che si professa agronomo come Lei ne rifiutasse un'altra del tutto simile. Le ho pure così dimostrato Sig. Ministro che Lei ed i suoi antenati, di quella che ha voluto chiamare sprezzantemente "schifezza GM", ne sta mangiando da almeno tre o quattro secoli. Non mi controbatta però dicendomi che sono buone e sane solo le "modifiche genetiche" naturali e non quelle artificiali (praticate da parte dell'uomo a seguito del progredire nella sua scienza), perché altrimenti sono obbligato a risponderle: "ma cosa c'è andato a fare a scuola". Vorrei a questo punto riferirle di un altro argomento che si confà alla filosofia del partito che l'ha fatto nominare Ministro e riassumibile nel bossiano assioma "razza padana, razza superiore" (la mia genealogia mi àncora alla Padania da cinque secoli!).  Il credere all'esistenza della superiorità assoluta di una civiltà ha fatto sì che i dominatori spagnoli non si siano posti il problema di studiare in profondità gli usi e costumi millenari del popolo che sottomettevano ed in particolare le tradizioni culinarie. Non l'ha fatto neppure la sua "civiltà padana", quando, nei secoli scorsi ha assistito impotente ad un flagello che si stava espandendo nelle regioni a preminente alimentazione a base di polenta, vale a dire la "pellagra".

Era sufficiente osservare che i popoli amerindi, tributari totalmente del mais per la loro alimentazione, non avevano conosciuto questa grave malattia sociale. Infatti questi popoli, oltre a nutrirsi di mais e fagioli coltivati assieme (il mais faceva da tutore alla pianta di fagiolo rampicante) , sottomettevano il chicco di mais, prima di cucinarlo, ad un trattamento preliminare detto di "nixtamalizzazione". Il nome deriva da un impasto che facevano gli indigeni e che nella loro lingua si chiamava "nixtamal" e da cui derivavano gli alimenti tradizionali tipo tortillas e pozol. L'impasto lo ottenevano bollendo il mais con una soluzione alcalina di calce. Il processo mette a disposizione di chi se ne ciba la vitamina PP o Niacina che invece è carente nella farina di mais mangiata tal quale ed è la causa prima della pellagra.

Inoltre l'impasto che ottenevano lo facevano anche fermentare e inducevano così la formazione di molte altre vitamine e amminoacidi essenziali (triptofano) mancanti e gli impasti così trasformati avevano addirittura una funzione terapeutica. Sig. Ministro è una schifezza la sua "polenta padana" o lo sono le "tortillas" ed i "pozol" dei messicani? Non credo neppure che la sua politica del "NO-OGM" provenga da un assunto ideologico (Lei non può credere a ciò che dice Capanna, Vandana Shiva, Carlin Petrini i VAS ecc. ecc. sarebbe un torto alla sua intelligenza), ma essa credo derivi solo dalla scelta opportunistica di schierarsi dove sta la maggioranza, ignorante qualsiasi cultura genetica.

 
Commenti (9)
Caro Giorgio...
9 Martedì 16 Febbraio 2010 20:42
Leo A.d. ML
...magari fosse solo un ignorante patentato. Bossi è peggio, è un italiano scaltro, incapace ma furbo. Il tipico personaggio figlio dell'Unità d'Italia! E mi fermo qui, anche se l'argomento lo tratterò a fondo un bel giorno.
Risposta a Lorenzo Maccagnola
8 Martedì 16 Febbraio 2010 17:34
Fidenato Giorgio
Da ex leghista quale sono (ex partito leghista perché nell'animo sono ancora con lo slogan Basta Roma, Basta tasse)debbo dire che hanno ragione tutti quelli che criticano la Lega e soprattutto Bossi. L'avversione agli OGM viene proprio da lui che è un ignorante con la patente. Poi uno può difendere la sua cultura, ci mancherebbe, ma non lo si può fare con leggi, norme, regolamenti. La difesa deve essere spontanea ma soprattutto deve passare nella difesa della ricchezza che la gente produce, opponendosi alla rapina che il ceto politico fa giornalmente delle risosre dei cittadini. Questa cosa la Lega non lo fa più, PERCHE' E' DIVENTATA A SUA VOLTA CETO POLITICO!!!!!!!!!
Bressanini e OGM
7 Martedì 16 Febbraio 2010 09:46
Seminatore
Consiglio la lettura dell'articolo di Bressanini tratto dal suo blog!
http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/02/12/dieci-risposte-a-carlo-petrini-sugli-ogm/
per Lorenzo Maccagnola
6 Lunedì 15 Febbraio 2010 19:42
Leo A.d. ML
Sptabbile Lorenzo, dire Zaia significa dire Bossi, dao che il primo non ha un solo pensiero suo. Le idee contro gli OGM sono ascrivibili a quell'assurda politca protezionista di cui Bossi blatera in continuazione. Ricordi, nessun leghista ragiona se vuol fare carriera!
Lussureggiamento degli ibridi
5 Lunedì 15 Febbraio 2010 18:16
maumen
Ne parlava già Agostino Gallo nel 1569 nel suo trattato: "Le venti giornate dell'agricoltura e de' piaceri della villa"
Di questo prezioso testo ne farò dono di una copia a Giorgio Fidenato perchè se la merita ed una la invierò a Luca Zaia affinchè legga qualcosa ed impari...........
per saperne di più
4 Lunedì 15 Febbraio 2010 18:12
maumen
http://www.ducabruzzi.it/materialididattici/Molari/mais/miglioramento_piante_allogame_ibridi_mais.pdf
a difesa degli ignoranti
3 Lunedì 15 Febbraio 2010 17:03
lorenzo maccagnola
dopo questa analisi cosi completa ed esauriente, e sicuramente dotta,non capisco cosa centri bossi, per quanto ne sò non ho mai sentito parlare di razza superiore ma solo di un popolo con suoi usi e costumi diversi, che magari se li vuole conservare cosi come sono, la sua libertà di pensiero penso sia uguale a quella altrui. questo da un vecchio liberale con solo la quinta elementare, la saluto cordialmente" ad multos polentam."
Beata ignoranza
2 Lunedì 15 Febbraio 2010 12:48
fabrizio
Il ministro Zaia si schiera anche con quelle persone ignoranti in materia di alimentazione animale,dato che i mangimi che si usano negli allevamenti italiani contengono soia OGM da anni.
saluti da Fabrizio (imprenditore agricolo)
Assurdo che Zaia sia contro gli OGM
1 Lunedì 15 Febbraio 2010 10:52
Luca Berardi
Sono totalmente accordo; c'era ieri una mia lettera nella pagina dei lettori de Il Giornale proprio sul mais BT che stigmatizzava Zaia sulla sua avversione agli OGM; peccato abbiano "tagliato" male il mio testo travisando una frase, ma il senso era quello. E per di più se Capanna dice una cosa sicuramente è la solita bufala dato che in 40 non ne ha mai fatta una giusta

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Titolo:
Commento:
La marcia del mais
2011: SEMINATI ALTRI TRE ETTARI
SEMINA 2011: OPERAZIONE "6 semi di mais ovunque" (richiedi i tuoi 6 chicchi)

464 destinatari! ECCO LE PRIME FOTO 

PRIMA SEMINA MAIS OGM. Da giorni, in questa nuova sezione, è iniziata la pubblicazione delle fotografie che riguardano la crescita dei 6 SEMI DI MAIS OGM piantati da Movimento Libertario & Agricoltori Federati il 25 aprile scorso. Qui, il video della semina!

QUI IL VIDEO DELLA SEMINA IN CAMPO APERTO!

l'ultimo scatto...

02-10-2010

 LUI CONDANNATO, LORO IMPUNITI

ABBIAMO RACCOLTO LE PANNOCCHIE, SI ACCETTANO OFFERTE PER AVERE IL SIMBOLO DI UNA BATTAGLIA CHE RIMARRA' NELLA STORIA DELLA DISUBBIDIENZA CIVILE!

COMPRA UNA PANNOCCHIA!

------------

LE QUATTRO DENUNCE CONTRO I NAZI-COMUNISTI (clicca sui link e leggile)

1-denuncia querela contro Federica Ferrario (Greenpeace)

2-denuncia querela contro ignoti

3-esposto denuncia contro Zaia ed altri

4-esposto denuncia contro Violino ed altre 146 persone

5-integrazione esposto denuncia Zaia, Scilipuoti, altri

REGALIAMO UNA VACANZA AI "NAZI-COMUNISTI"
Sbugiardati gli oscurantisti: GLI ISPETTORI CONFERMANO: "ZERO COMMISTIONE"!
2011: FIDENATO SCRIVE A BRUXELLES: ANCHE QUEST'ANNO TORNERO' A SEMINARE MAIS OGM! 
Conferenza stampa dell'8 marzo sulla semina 2011
L'UE: "FIDENATO PUO' SEMINARE" (leggi la lettera)
Sostituto d'imposta
LA BATTAGLIA:
tutti i soldi in busta paga!

Sostieni anche tu
Giorgio Fidenato. Skype

Clicca qui per scoprire come

ECCO LA SENTENZA DEL GIUDICE DI PORDENONE, PER LA QUALE ABBIAMO ATTESO UN ANNO, IN MERITO ALLA BATTAGLIA CHE STIAMO CONDUCENDO SUL SOSTITUTO D'IMPOSTA.

QUI LA NOTIZIA PER VOSTRI COMMENTI

SENTENZA-SOST.pdf 

L'aforisma

L'unica cosa che ci salva dalla burocrazia è l'inefficienza. Una burocrazia efficiente è la minaccia più grave alla libertà.(Joseph R. McCarthy)
Il sondaggio
Quale futuro per il movimento libertario?
 
Ron Paul
Quotazione Oro

Oro
Ultimo anno

Clicca sul grafico per vedere la quotazione di OGGI e scopri perché il Movimento Libertario segue l'andamento dell'oro

Quotazione Argento
Argento
Foto libertarie
Contatore Visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1004
mod_vvisit_counterIeri1546
mod_vvisit_counterQuesta Settimana1004
mod_vvisit_counterQuesto Mese20323

Online : 29
Link amici

Usem Lab

Libreriadelponte

Nereo Villa

Carlo Zucchi Blog

Paradisi Fiscali

Antarticland

La voce del gongoro

rothbard

lewrockwell

Mises

jesushuertadesoto

mercatoliberonews

libertysoldier

residenclave

forcesitaly

Atroce pensiero

molinari

bastiat

noisefromamerika

aboliamo gli ordini professionali

Walter Block

rand

spooner

al

sfid

juan

panama

interlib

AGRICOLTORI FEDERATI

futuragra

SALMONE.ORG (Pensare controcorrente)

POLYARCHY.ORG

 

La sentinella della libertà

LIBERALISMOONLINE

 

 ASTENSIONE.NET

 

 

 

FOFOA-GOLD