"IL RIGORE DELLE IDEE, LA FORZA DELLE AZIONI"












I nostri partner

CONSIGLI ai nostri LETTORI: LA RECLAME SU QUESTO SITO

NOVITA' EDITORIALE   

 

PER UN'AGRICOLTURA LIBERA
UNA
ESCLUSIVA DELLA LEONARDO FACCO EDITORE - MOVIMENTO LIBERTARIO

La potrete ordinare a Leonardo.facco@tiscali.it

--------------------------

L'Agriturismo Amarant

  

Passa un week-end in un vero paradiso libertario!

Accoglienza, confort, buona cucina e natura ad un prezzo concorrenziale!

PRENOTATE LA VOSTRA VACANZA!

-------------

TENERIFE, UNA OPPORTUNITA'

------------------------

SOSTENETE QUESTO SITO ANCHE NEL 2011!

PREPARATEVI, IL 10 SETTEMBRE LANCEREMO UN'OFFERTA FUORILEGGE!!!
La nostra TV

tv del movimento libertario

IL NOSTRO CANALE WEB-TV

Collegati per seguire i nostri eventi in diretta

IO, ANARCHICO (il documentario)

1- Il potere della neolingua

2- Briganti alla riscossa

3- Le tasse sono un furto

4-Lo spreco come servizio

5- Marx starebbe con gli evasori

--------------------------

BATTAGLIE LIBERTARIE (intervista con l'amministratore del Movimento Libertario)

--------------------------

STAMPA NEL MONDO

IL KIOSKO, giornali nel mondo (clicca)

-----------------

IL CANALE YOUTUBE!

-----------------

ADIOS AZIENDE!

-----------------

LEGGI e IMPARA

-----------------

LA FINESTRA ROTTA

-----------------

INTERLIBERTARIANS

 Qui il GRUPPO su FACEBOOK

 

INTERLIBERTARIANS 2012

Lugano 31 Marzo - 1 Aprile 2012

IL MITO DELLA DEMOCRAZIA (video)

Agenda

APPUNTAMENTI col MOVIMENTO... e non solo:

su UMBERTO BOSSI (il libro)

LUNEDI' 20 giugno, DALLE 21 ALLE 23, LEONARDO FACCO A LOMBARDIA CHANNEL, NEL PROGRAMMA DI DAVID PARENZO, (canale 666 digitale in lombardia) PER COMMENTARE LA RIUNIONE LEGHISTA di PONTIDA.

calendario delle PRESENTAZIONI

-23 Agosto 2011, ore 19,00 Circolo Velico di Soverato (Cz), lungomare Europa. Manifestazione Liber@estate 2011

IN PREPARAZIONE

-Presentazione a Soave (Vr)

-Presentazione a Brescia

-Presentazione a Busto Arsizio

-Presentazione ad Arba (Pn)

 ------------------

LA VIDEO PRESENTAZIONE A GUASTALLA

____________________

IL BLOG (clicca sulla foto)

IL "BUNGA-BUNGA"

di Umberto Bossi (leggi)

Presentazione autore

Intervista di Martinelli

Intervista Radio IES

Intervista Radio Bruno

Intervista BeppeGrillo

A Canale Italia

Intervista FizzShow

PRESENTAZIONE a Bologna

PRESENTAZIONE ad Arcole (Vr)

"UMBERTO MAGNO" (ALIBERTI EDITORE) in LIBRERIA. La prima vera inchiesta sul capo leghista e il suo partito azienda.

dal sito di ALIBERTI

Il nostro market

Market

Entra nel nostro negozio per acquistare libri e gadget

Finanziaci
SOSTIENI IL MOVIMENTO LIBERTARIO
L'editoria

Leonardo Facco Editore

ACQUISTA I LIBRI LIBERTARI

Lo spettacolo teatrale "Le tasse sono una cosa bellissima"! (acquista il DVD nello SHOP del sito) - Clicca l'immagine e guarda IL TRAILER!

e-Books Italia

In CD
copertina_cd
Il primo disco con liriche antistataliste.
14 brani composti da NEREO VILLA.
Acquistalo

Ascolta il...

RAP DELLA CARTA STRACCIA

Visita il sito di
Leonardo Facco Editore
o scrivi una email
leonardo.facco@tiscali.it

 

Skype
Chiama ora !


Clicca sull'icona verde per chiamarci GRATIS con

Se sei nuovo.....

Il "Bignami" del libertarismo con una ricca bibiliografia. Clicca qui per ordinare le tue copie (15 euro per 10 copie!) Una la tieni e 9 le regali!
Libertari nel mondo
Home
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

L'APPUNTO DELA DOMENICA

di Leonardo Facco

L’amico LucaF mi ha suggerito che ai Tea-party “il il ML possa farsi portavoce presso i Tea Party italiani della necessità di passare dalla proposta alla protesta fiscale”! Musica per le mie orecchie ovviamente.

Il ML si è fatto notare in questi anni per tre motivi:

1° - Perché veniamo da tre lustri di impegno culturale, fatto studio e apprendimento, di incontri pubblici, di tanti libri pubblicati, di articoli sui giornali, convention e altro ancora;

2° - Perché quando abbiamo scelto di calcare le piazze, è successo a Vicenza, a Roma, a Pordenone non siamo andati a raccontare alla gente che pagare le tasse è un dovere civile e vanno abbassate; oppure che lo Stato dovrebbe essere un po’ meno oppressivo; oppure ancora che i politici e i burocrati sono un male necessario.  Eh No!!!

Sui nostri volantini c’era scritto che “le tasse sono un furto e non pagarle e’ legittima difesa”!; “che lo Stato e’ il nostro nemico”! “che burocrati e politici sono parassiti e vivono alle spalle dei produttori di ricchezza, di chi lavora”! Insomma, che “la classe politica è il problema e non la soluzione”!

3° - Abbiamo applicato le idee che amiamo e diffondiamo con azioni contundenti e coerentemente libertarie: la disobbedienza civile al censimento di Stato; la battaglia contro l’abolizione del sostituto d’imposta; la libertà di semina di mais ogm.

Qualcuno – ahimé anche tra quelli che si professano liberali, dio li stramaledica – ha sostenuto: “Eccoli lì, i soliti utopisti”!. Nossignori il libertarismo non è affatto un’utopia. l’utopia è quella che invoca sistemi contrari alle leggi di natura. comunismo e fascismo sono utopie, ergo dittature.

La democrazia poi, se possibile, è la peggiore delle utopie, perché ci abitua a pensare che se una posizione viene sostenuta da una maggioranza di individui abbastanza forte questa diventa… quasi per magia.. legittima e legittimamente da imporre!

Il libertarismo è semplicemente la soluzione coerentemente liberale affinchè un individuo, legittimo proprietario dei frutti del proprio lavoro, possa convivere pacificamente insieme ad altri individui, anch’essi proprietari del frutto del proprio lavoro, scambiando volontariamente beni e servizi.

Ovvio, nel dibattito quotidiano, le cose vengono vendute in questi termini:

ci dicono che il mercato è un ottima cosa (perché garantisce ricchezza e produttività), ma subito ci aggiungono che fortunatamente c’è l’intervento pubblico (la tassazione, la coercizione statale, la redistribuzione) che introduce un po’ di giustizia, che evita la “macelleria sociale”.

Nossignori!!!!!! Questa è una logica che va rifiutata. Che il Movimento Libertario invita a rifiutare!!!! E lo dico con forza ora, perché è proprio (durante la crisi sistemica che stiamo attraversando) che siamo tenuti a pronunciare parole di verità e a compiere azioni coraggiose. Tergiversare confonde le idee, fa il gioco degli statalisti.

Gli uomini non hanno bisogno della violenza per realizzare la propria capacità di stare vicini al prossimo e agire in sintonia con gli altri. La “macelleria sociale” è una prerogativa tutta statale.

Dobbiamo quindi capire, e far capire soprattutto, che bisogna procedere verso una destatalizzazione di molti ambiti, al fine di risocializzarli veramente. Dobbiamo essere consapevoli, in effetti, che la statalizzazione crescente ha comportato davvero una desocializzazione: essa ha sottratto al gioco sociale risorse e autonomie, regalando privilegi ad un gruppo di persone (e non solo alla casta), che ha puntualmente fatto leva sulle tasse per ottenere i suoi scopi.

Come più volte ho sostenuto LA LIBERTA’ NON LA REGALA NESSUNO, ma accettare passivamente la pressione fiscale di oggi, l’invasività statale odierna, il becero leguleismo romano, la asfissiante burocrazia bizantina è da pavidi, da opportunisti (troppi Giuda ci circondano), oppure da complici del nemico, che per citare Nozick, è lo Stato!

Insistono col dirci: “Ma noi dobbiamo crescere per cambiare le cose, useremo le leggi per dare una sterzata decisa. Leoni e Bastiat si rivoltano nella tomba sentendo queste affermazioni”. Chi ci crede ancora è un illuso patentato!

Tutto il sistema delle tasse è una forma di servitù involontaria!!! Una servitù garantita per legge! Perciò non dobbiamo usare lo Stato, e i suoi strumenti, per avviare un “moderato processo di destatalizzazione”, dobbiamo invece stroncare sul nascere tutte le manifestazioni di statalismo, dobbiamo resistere al fisco!

Quanti hanno a cuore la libertà della persona (e propria) e quindi ritengono che non ci sia giustizia dove un uomo usa violenza su un proprio simile – e le tasse, lo ribadisco, sono un atto di violenza – dovrebbero iniziare a prendere sul serio taluni temi della tradizione più coerentemente antistatalista. Eliminiamo, quindi, sprechi e privilegi, facendo pure il possibile per dare un po’ di respiro alla nostra economia, asfissiata dalle imposte. Ma non dimentichiamo di porci domande più radicali e d’interrogarci seriamente sulla natura dello Stato moderno.

I paesi più liberi sono quelli che di tanto in tanto sanno ribellarsi. Sono quelli che per rendersi liberi hanno capito che bisogna far crepare di fame la bestia!

 
Commenti (17)
graziE Daniele
17 Lunedì 31 Maggio 2010 19:15
Leo A.d. ML
Ti ringrazio Daniele, studiando Rothbard questo è ciò che si evince!
Grande Leonardo
16 Lunedì 31 Maggio 2010 16:32
Daniele Venanzi
"Nossignori il libertarismo non è affatto un’utopia. l’utopia è quella che invoca sistemi contrari alle leggi di natura" Meraviglioso Leonardo, parole sante. E' l' "ordine" coercitivo che si è voluto dare alla vita e all' organizzazione sociale umana attraverso i secoli che è utopico, in quanto irrispettoso della natura umana! Grandissimo
per LucaF
15 Lunedì 31 Maggio 2010 15:33
Giovanni Bortolotti
Anche su questo,concordo in pieno con te Luca.
per ASDDOT
14 Domenica 30 Maggio 2010 21:17
Paolomart
La cultura del libertarismo prevede che tu possa dire quello che credi. Io ti appoggio e ti auguro di poter realizzare i tuoi intenti personali e attraverso l'interazione spontanea con chi segue i tuoi stessi principi. Non mi sembra utopia. Sul fatto poi del ruanda, beh...che dire, a parte che fai un po' confusione? Non capisco poi cosa c'entri l'ideologia con il ML. Il ML si muove sui principi inalienabili di liberta' che non sono per niente idologici: sono semmai naturali appunto. Non capisco il tuo punto. Se tu vuoi vivere da sottoposto o farti comandare da un burocrate buon per te, e' una tua decisione. Ma cosa ne facciamo di quelli che non la pensano come te? Chi sei tu per decidere per loro? Questa e' la sostanziale differenza tra cio' che chiami ideologia e cio' che e' naturale. Io non ti dico cosa devi fare. Tu invece mi accusi di non seguire il tuo filo ideologico. C'e' piu' possibilita' quindi che tu agisca da liberista (facendo cio' che ritieni legittimo per te) che io da statalista (andando contro a cio' che e' "giusto" per me). Mi spiego?
Ignorare Asdot
13 Domenica 30 Maggio 2010 15:48
LucaF.
Mi pare evidente come Asdot sia un troll provocatore a cui nulla importa di libertarianismo e del ML o delle sue idee.
Mi pare altrettanto evidente come la sua presenza e i suoi continui interventi strampalati siano solo mirati alla pura provocazione e disinformazione nel suo puerile tentativo di ottenere attenzione ed ascolto impedendo un serio confronto tra i libertari e chi è interessato alle questioni libertarie.
Penso quindi che sia utile ignorare Asdot evitando di rispondere alle sue provocazioni e tesi, nella speranza che prima o poi trovi altri lidi ove riporre la sua "alta sapienza sul destino del mondo".
x facco
12 Domenica 30 Maggio 2010 15:37
ASDOT
guarda verrei volentieri, ma sono di suzzara(mantova), che da alessandria dista un bel po, e poi essendo dipendente privato(e non pubblico come ogni tanto dice qualcuno), a saltare il lavoro si rischia il posto da me di permessi non ne danno, noi lavoriamo duro contro la concorrenza asiatica del cazzo...
x luca
11 Domenica 30 Maggio 2010 15:35
ASDOT
RON PAUL ne sa qualcosa di lobby israeliana, te lo posso assicurare, ormai è da tempo che per colpa delle sue idee anti interventiste è entrato nel mirino dell'AIPAC e delle altre potenti associazioni ebraico americane, che proprio come dice PAUL controllano capillarmente gli stati uniti
PISCIATE SEMPRE FUORI!!!
x ASDOT
10 Domenica 30 Maggio 2010 15:33
Leo A.d. ML
Vuoi capire il libertarismo? Iscriviti al SEMINARIO VIVIEN KELLEMS, costa poco e ci sono fior di insegnanti. Vedrai che cabierai idea! Dal 25 al 27 giugno a Bergamasco (AL)
x tutti
9 Domenica 30 Maggio 2010 15:28
ASDOT
no no utopisti lo siete punto e basta, e io di libertarismo ne so è da un mese che studio sta cavolo di scuola austiaca, e la sua idea di mondo simile alla situazione africana, divisa in milioni di tribu dove vige qualsiasi forma di secessinismo, anche mentale sfortunatamente, porterebbe ad una situazione simile a quella della ex jugoslavia anni 90
é il vostro individualismo, spinto all'inverosimile, la vosta volontà di essere più simili ad animali più che ad esseri umani, ad essere utopia.
Voi siete un cancro ideologico alla stessa stregua del comunismo, dei poveri morti di fame che giocano a dare del parassita a qualsiasi cosa gli capiti a tiro, senza mai portare argomenti convincenti..
volete andare a vivere in un posto dove potreste sviluppare il vostro modello di civiltà del tipo tutti contro tutti, andate in ruanda l'ha trovereste tanta gente che di fatto la pensa proprio come voi, è quello il modello di sviluppo che più si avvicina a quello che vorreste
e per quanto riguarda gli ebrei, non sono antisemita(gli ebrei di oggi non sono neppure dei semiti) semplicemente la penso allo stesso modo del vostro immacolato RON PAUL
per Leo
8 Domenica 30 Maggio 2010 14:36
LucaF.
Avevo già segnalato anche sul mio blog l'articolo ML sul convegno Kellems (purtroppo causa impegni non rinviabili non potrò essere con voi a Bergamasco, sicuramente sarà per la prossima edizione), comunque se ci saranno ulteriori novità sulle iniziative sicuramente diffonderò anche sul mio sito oltre che sulla pagina Wiki english.
Ciao da LucaF.
ASDDOT
7 Domenica 30 Maggio 2010 14:33
LucaF.
Agli squadristi trollazzi antisemiti come te (che per giunta sfottono su queste pagine sul giorno della morte di Rothbard e sull'olocausto) non ho proprio nulla da rispondere.
Cosa vuoi che ti dica, vai a fare il servo di stato e non protestare quando lo prenderai nel culo.
mondo alla rovescia
6 Domenica 30 Maggio 2010 14:27
Brillat-Savarin
E' assurdo che le leggi di Natura vengano prese per utopia, e le luride sozzure contro Natura (comunismo e fascismo) siano considerate naturali. Siamo nella inversione totale, nella parodia di cui parlava René Guénon.
Umile lavoratore
5 Domenica 30 Maggio 2010 12:47
Giangi
Sai Umile Lavoratore una cosa? Quello s squalifica da solo, proprio perchè chi frequenta questo sito riconosce le stupidaggini che scrive questo ASDOT
ostracizzare ASDOT
4 Domenica 30 Maggio 2010 12:39
Umile Lavoratore
vorrei ostracizzare ASDOT per le sue critiche al libertarismo, senza avere alcuna cultura in merito. Oltre che creare paura e dubbio nel libertarismo, non presenta alcuna soluzione o alternativa valida (non distruttiva).
a LucaF
3 Domenica 30 Maggio 2010 12:32
Leo A.d. ML
Caro LucaF, non so cosa accradà a Roma, dove io non sarò presente per via dell'impegno con il seminario Vivien Kellems, vera scuola di pratica antistalista, per la quale chiedo anche a te di dare la massima diffusione. David Mazzerelli, uno degli organizzatori, è un iscritto al Movimento Libertario, ne parlerò un po' con lui!
x luca
2 Domenica 30 Maggio 2010 11:02
ASDOT
finchè si tratterà di andare per le piazze agridare un po contro le tasse riuscirete a fare proseliti, ma quando la gente capirà meglio l'ideologia(utopica)libertaria dubito che vi appoggerà seriament, un conto è voler abbassare, anche di molto la pressine fiscale, un altro è sfasciare tutto.
e poi fate attenzione a non andare in giro a dire che voi amate il libero scambismo tipo con cina e roba simile, perchè in molte zone non sareste visti di buon occhio
W IL PROTEZIONISMO
Concordo, Tax revolt a Roma!
1 Domenica 30 Maggio 2010 10:04
LucaF.
Concordo pienamente con quanto tu hai scritto, ti ringrazio anche per la citazione dentro al tuo articolo e per la pubblicazione del mio ieri su queste pagine.
Pensi che a Roma per il Tea Party del 26 giugno si possa già vedere qualcosa di più movimentista rispetto a Prato?.
http://www.t-party.it/2010/5/25/tea-party,-si-replica-appuntamento-a-roma.aspx
Prova a sentire gli organizzatori (mi pare che in questa occasione sia Tocqueville.it e A. Mancia) per vedere se si può creare anche un punto di protesta anche nella capitale (se non un corteo) a fianco del dibattito.
Insomma cerchiamo di rendere visibile a massmedia e alla gente il malumore degli italiani (liberisti e financo di cdx) da questo esecutivo.
D'altronde bisogna iniziare a far capire e divulgare al maggior numero di italiani come l'affidarsi a partiti o personaggi nominalmente di "centrodestra" ormai non basti più nè sia cosa buona giusta a fronte della manovra e dei riferimenti illiberali culturali propagandati da tali personaggi di Palazzo.
La politica è il problema del Paese.
Serve coerenza delle idee e maggior coraggio verso la Libertà.
In questo il ML è certamente l'avanguardia nel nostro Paese.
Ciao da LucaF.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Titolo:
Commento:
La marcia del mais
2011: SEMINATI ALTRI TRE ETTARI
SEMINA 2011: OPERAZIONE "6 semi di mais ovunque" (richiedi i tuoi 6 chicchi)

464 destinatari! ECCO LE PRIME FOTO 

PRIMA SEMINA MAIS OGM. Da giorni, in questa nuova sezione, è iniziata la pubblicazione delle fotografie che riguardano la crescita dei 6 SEMI DI MAIS OGM piantati da Movimento Libertario & Agricoltori Federati il 25 aprile scorso. Qui, il video della semina!

QUI IL VIDEO DELLA SEMINA IN CAMPO APERTO!

l'ultimo scatto...

02-10-2010

 LUI CONDANNATO, LORO IMPUNITI

ABBIAMO RACCOLTO LE PANNOCCHIE, SI ACCETTANO OFFERTE PER AVERE IL SIMBOLO DI UNA BATTAGLIA CHE RIMARRA' NELLA STORIA DELLA DISUBBIDIENZA CIVILE!

COMPRA UNA PANNOCCHIA!

------------

LE QUATTRO DENUNCE CONTRO I NAZI-COMUNISTI (clicca sui link e leggile)

1-denuncia querela contro Federica Ferrario (Greenpeace)

2-denuncia querela contro ignoti

3-esposto denuncia contro Zaia ed altri

4-esposto denuncia contro Violino ed altre 146 persone

5-integrazione esposto denuncia Zaia, Scilipuoti, altri

REGALIAMO UNA VACANZA AI "NAZI-COMUNISTI"
Sbugiardati gli oscurantisti: GLI ISPETTORI CONFERMANO: "ZERO COMMISTIONE"!
2011: FIDENATO SCRIVE A BRUXELLES: ANCHE QUEST'ANNO TORNERO' A SEMINARE MAIS OGM! 
Conferenza stampa dell'8 marzo sulla semina 2011
L'UE: "FIDENATO PUO' SEMINARE" (leggi la lettera)
Sostituto d'imposta
LA BATTAGLIA:
tutti i soldi in busta paga!

Sostieni anche tu
Giorgio Fidenato. Skype

Clicca qui per scoprire come

ECCO LA SENTENZA DEL GIUDICE DI PORDENONE, PER LA QUALE ABBIAMO ATTESO UN ANNO, IN MERITO ALLA BATTAGLIA CHE STIAMO CONDUCENDO SUL SOSTITUTO D'IMPOSTA.

QUI LA NOTIZIA PER VOSTRI COMMENTI

SENTENZA-SOST.pdf 

L'aforisma

"Dove esiste ancora un vero popolo, questi non ammette Stato, che anzi odia come una iettatura e un peccato contro il costume e il diritto"! (Friedrich Nietzsche, "Così Parlò Zarathustra")
Il sondaggio
Quale futuro per il movimento libertario?
 
Ron Paul
Quotazione Oro

Oro
Ultimo anno

Clicca sul grafico per vedere la quotazione di OGGI e scopri perché il Movimento Libertario segue l'andamento dell'oro

Quotazione Argento
Argento
Foto libertarie
Contatore Visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1001
mod_vvisit_counterIeri1546
mod_vvisit_counterQuesta Settimana1001
mod_vvisit_counterQuesto Mese20320

Online : 27
Link amici

Usem Lab

Libreriadelponte

Nereo Villa

Carlo Zucchi Blog

Paradisi Fiscali

Antarticland

La voce del gongoro

rothbard

lewrockwell

Mises

jesushuertadesoto

mercatoliberonews

libertysoldier

residenclave

forcesitaly

Atroce pensiero

molinari

bastiat

noisefromamerika

aboliamo gli ordini professionali

Walter Block

rand

spooner

al

sfid

juan

panama

interlib

AGRICOLTORI FEDERATI

futuragra

SALMONE.ORG (Pensare controcorrente)

POLYARCHY.ORG

 

La sentinella della libertà

LIBERALISMOONLINE

 

 ASTENSIONE.NET

 

 

 

FOFOA-GOLD