"IL RIGORE DELLE IDEE, LA FORZA DELLE AZIONI"












I nostri partner

CONSIGLI ai nostri LETTORI: LA RECLAME SU QUESTO SITO

NOVITA' EDITORIALE   

 

PER UN'AGRICOLTURA LIBERA
UNA
ESCLUSIVA DELLA LEONARDO FACCO EDITORE - MOVIMENTO LIBERTARIO

La potrete ordinare a Leonardo.facco@tiscali.it

--------------------------

L'Agriturismo Amarant

  

Passa un week-end in un vero paradiso libertario!

Accoglienza, confort, buona cucina e natura ad un prezzo concorrenziale!

PRENOTATE LA VOSTRA VACANZA!

-------------

TENERIFE, UNA OPPORTUNITA'

------------------------

SOSTENETE QUESTO SITO ANCHE NEL 2011!

PREPARATEVI, IL 10 SETTEMBRE LANCEREMO UN'OFFERTA FUORILEGGE!!!
La nostra TV

tv del movimento libertario

IL NOSTRO CANALE WEB-TV

Collegati per seguire i nostri eventi in diretta

IO, ANARCHICO (il documentario)

1- Il potere della neolingua

2- Briganti alla riscossa

3- Le tasse sono un furto

4-Lo spreco come servizio

5- Marx starebbe con gli evasori

--------------------------

BATTAGLIE LIBERTARIE (intervista con l'amministratore del Movimento Libertario)

--------------------------

STAMPA NEL MONDO

IL KIOSKO, giornali nel mondo (clicca)

-----------------

IL CANALE YOUTUBE!

-----------------

ADIOS AZIENDE!

-----------------

LEGGI e IMPARA

-----------------

LA FINESTRA ROTTA

-----------------

INTERLIBERTARIANS

 Qui il GRUPPO su FACEBOOK

 

INTERLIBERTARIANS 2012

Lugano 31 Marzo - 1 Aprile 2012

IL MITO DELLA DEMOCRAZIA (video)

Agenda

APPUNTAMENTI col MOVIMENTO... e non solo:

su UMBERTO BOSSI (il libro)

LUNEDI' 20 giugno, DALLE 21 ALLE 23, LEONARDO FACCO A LOMBARDIA CHANNEL, NEL PROGRAMMA DI DAVID PARENZO, (canale 666 digitale in lombardia) PER COMMENTARE LA RIUNIONE LEGHISTA di PONTIDA.

calendario delle PRESENTAZIONI

-23 Agosto 2011, ore 19,00 Circolo Velico di Soverato (Cz), lungomare Europa. Manifestazione Liber@estate 2011

IN PREPARAZIONE

-Presentazione a Soave (Vr)

-Presentazione a Brescia

-Presentazione a Busto Arsizio

-Presentazione ad Arba (Pn)

 ------------------

LA VIDEO PRESENTAZIONE A GUASTALLA

____________________

IL BLOG (clicca sulla foto)

IL "BUNGA-BUNGA"

di Umberto Bossi (leggi)

Presentazione autore

Intervista di Martinelli

Intervista Radio IES

Intervista Radio Bruno

Intervista BeppeGrillo

A Canale Italia

Intervista FizzShow

PRESENTAZIONE a Bologna

PRESENTAZIONE ad Arcole (Vr)

"UMBERTO MAGNO" (ALIBERTI EDITORE) in LIBRERIA. La prima vera inchiesta sul capo leghista e il suo partito azienda.

dal sito di ALIBERTI

Il nostro market

Market

Entra nel nostro negozio per acquistare libri e gadget

Finanziaci
SOSTIENI IL MOVIMENTO LIBERTARIO
L'editoria

Leonardo Facco Editore

ACQUISTA I LIBRI LIBERTARI

Lo spettacolo teatrale "Le tasse sono una cosa bellissima"! (acquista il DVD nello SHOP del sito) - Clicca l'immagine e guarda IL TRAILER!

e-Books Italia

In CD
copertina_cd
Il primo disco con liriche antistataliste.
14 brani composti da NEREO VILLA.
Acquistalo

Ascolta il...

RAP DELLA CARTA STRACCIA

Visita il sito di
Leonardo Facco Editore
o scrivi una email
leonardo.facco@tiscali.it

 

Skype
Chiama ora !


Clicca sull'icona verde per chiamarci GRATIS con

Se sei nuovo.....

Il "Bignami" del libertarismo con una ricca bibiliografia. Clicca qui per ordinare le tue copie (15 euro per 10 copie!) Una la tieni e 9 le regali!
Libertari nel mondo
Home Chi siamo
Valutazione attuale: / 36
ScarsoOttimo 
di Redazione
A fine ottobre, arriverà in libreria il “il Lumbard, biografia politica del più grande illusionista padano”. Autore di questo libro inchiesta è Leonardo Facco, giornalista ed editore, nonché amministratore delegato del Movimento Libertario.
Facco ha conosciuto la Lega (e Bossi) da molto vicino ed ha lavorato per quattro anni al quotidiano “la Padania”.
Con più di un documento inedito e le testimonianze di importanti esponenti del leghismo del passato – da importanti dirigenti di partito a ex ministri – l’autore svela il vero volto di Umberto Bossi, padre padrone del Carroccio e sponda indispensabile dell’attuale capo del governo.
Facco parte dagli “albori della Lega”, allorquando un signore senza arte né parte (definito, vocabolario alla mano, il cialtrone) riesce a coagulare attorno all’idea autonomista – non senza screzi e fatti poco chiari – milioni di persone pronte a dare il loro consenso ad un progetto politico che non solo non è mai stato realizzato, ma che è continuamente cambiato e fallito.
Bossi è la Lega e la Lega è Bossi secondo Facco, anche oggi, nonostante la malattia abbia ridotto il senatùr all’ombra di quel personaggio movimentista del passato recente. Per dimostrarlo, l’autore racconta fatti, episodi, ricordi personali, con tanto di documentazione. Sono quasi 400 le note bigliografiche. “Bossi – dice l’autore – è il responsabile principale della trasformazione della Lega in un soggetto politico partitocratico, dove agli scandali si uniscono le truffe perpetrate ai danni, in primis, dei militanti e simpatizzanti. I crac delle “Cooperative Padane”, del Villaggio in Croazia e della banca padana rappresentano l’epitome del modo di fare politica del “lumbard”, circondato da sempre di yes-men (and women) in carriera. E che carriere!
Bossi odiava i soldi pubblici ed i boiardi di Stato? Oggi, il Carroccio è un’idrovora assetata di denari dei contribuenti e lottizza tutto ciò che è lottizzabile.
Il libro (edito da Aliberti e prenotabile già da ora in tutte le librerie) è zeppo di fatti inediti, mai conosciuti e/o raccontati: dalla strana busta paga del figlio di Umberto Bossi, alla laurea mai presa dal “capo” (questo il suo nomignolo da sempre); dall’odio per i libici di questi giorni alla missione dei suoi in Libia per incontrare Gheddafi. Dai tempi in cui elogiava “Mani pulite” alla sequela di condanne incassate dai leghisti odierni. Di molti di questi fatti ci vengono rivelati particolari sconosciuti, tenuti nascosti all’opinione pubblica e non solo.
Un capitolo, infine, è dedicato alla panzana del Bossi che “ama i figli e la famiglia tradizionale”, slogan divenuto programma politico alla fine degli Anni Novanta.
Per la prima volta, a quasi trent’anni dalla nascita della Lega Lombarda, viene pubblicata una vera e propria radiografia completa di questo fenomeno politico, che al grido di “basta Roma basta Tasse” ha permesso a Umberto Bossi di calare sulla capitale per sedersi a banchettare con il peggio della casta italiana.
 
Commenti (24)
legarat
24 Domenica 06 Novembre 2011 19:09
ITALIANO
popolo leghista,vota i tuoi voraci dirigenti,ladroni e forchettoni.sono peggiori dei peggiori democristiani di napoli.che schifo.meno male che la legaladrona è sotto il 5%
Magno oppure Magna?
23 Sabato 22 Ottobre 2011 05:20
Mario Asmara
A proposito di lottizzazioni, che si dice della lottizzazione dell'Alenia, sottratta al sud per portarla a Varese in pasto alla consorte di un eminente ministro leghista in procinto di rovinare l'ordine pubblico ij Italia? Se posso capire che qualche abitante del nord est possa votare per le legamagna non capisco come al sud possano votare per questo sedicente centrodestra...........
il dottor? umberto bossi!
22 Lunedì 11 Luglio 2011 10:34
pietro palmisano
nel 1982, la sig.ra gigliola guidali(prima moglie di bossi)
ottiene la separazione da u.bossi perchè il marito non è mai riuscito a portare a casa uno stipendio da lavoratore per mantenere la famiglia!
iscritto alla facoltà di medicina dell'università di pavia, non si è mai laureato, ma,quando al mattino usciva di casa diceva alla sig.ra guidali e con la borsetta da medico sotto il braccio: ciao amore vado all'ospedale a lavorare!
mi sembra strano
21 Mercoledì 18 Maggio 2011 16:36
olaf vellar
leggendo tutte queste cose mi viene spontaneo un dubbio,che sia tutta gelosia per non essere al posto che si denigra ?
una cosa penso che avete evidenziato il difetto senile di bossi ma plausibile di innestare il figlio nella lega .solo questo il resto e' parolare alla luna.
A LUIGI
20 Martedì 14 Dicembre 2010 08:45
l'AUTORE
SI' SIAMO SPACCIATI...
federalismo fiscale aumento poltrone
19 Lunedì 13 Dicembre 2010 19:49
luigi
con il federalismo fiscale leghista e la riforma federale padano d'alemiana di triste memoria l'italia è spacciata
e spaccata. Aumento delle tasse per commissioni, agenzie regionali, provincie comuni,comunità montane, polizie regionali,provinciali, statali, autority , enti inutili e doppioni. Con questa burocrazia l'italia prima che si dica salterà e la secessione bossiana arriverà e le trote sistemerà . Roma ladrona e lega pappona.
ingrati???
18 Martedì 07 Dicembre 2010 14:49
Lao a.d. Ml
ingrati sono loro, cialtroni della casta parassita, che hanno buggerato ideali, idee, buona fede della gente. Leggilo... poi mi dirai!
????????
17 Venerdì 03 Dicembre 2010 09:44
rutger
io aspetterei a giudicare.
Senz'altro leggerò il libro, ma da ex militante non mi piace sparare contro un qualche cosa per cui ho lottato.
Non c'è peggiore odio degli ex a vario titolo ed io non voglio appartenere a questa schiera od a quella degli ingrati
il 2 dicembre
16 Domenica 28 Novembre 2010 18:52
Leo A.d. ML
IN TUTTE LE LIBRERIE, ALIBERTI EDITORE! Grazie per la diffusione e la pubblicita' (passaparola) che farete!
legart o sorci verdi
15 Mercoledì 03 Novembre 2010 02:00
hardsud
se uno entra in politica rubando ...mazzette enimont
se dice di essere laureato ...ma ha la terza media ed un diploma scuola radio elettra
se sistema i figli , gli autisti e tutti i suoi scodinzolatori alla faccia della meritocrazia
secondo voi cosa è

UN RATTO LEGHISTA ...o come dicono gli svizzeri LEGARAT
( mi raccomando quando vedete un sorcio verde o una scritta xenofoba ....scrivete LEGARAT o sorci verdi ...ormai nel web impazza
viva gli svizzeri che dei ritardati che si sentono celtici hanno ricordato che nella storia hanno portato sempre sfiga e l' unica volta che in guerra si son alleati e stata con SCIPIONE L'AFRICANO DA CARTAGINE e lo hanno fatto pure perdere
se non viene querelato.....
14 Lunedì 11 Ottobre 2010 07:39
GABRIELE CHIURLI
Credo che comprero' questo libro, ed attenderò per vedere se avverrà come per le dichiarazioni di Rosanna Sapori, che non è stata querelata.
Se anche questo come credo NON sarà querelato significherà che è tutto vero e sarà l'ennesima conferma che il sogno lega e' finito ( perchè realmente mai iniziato )e prenderò atto che sono stato preso per il culo per ben 15 anni.
GRAZIE
Non vedo l'ora
13 Domenica 10 Ottobre 2010 12:13
Balandran
I saggi sulla Lega in circolazione sono o peana o attacchi portati da statalisti.
Questa sarà senz'altro originale.
vai a lavorare marco e mantieniti i tuoi amici stalinisti
12 Sabato 09 Ottobre 2010 23:31
Vaffanculo
Marco, mettiti insieme ai tuoi amici statalisti, ma non rompere il cazzo a far pagare i vostri privilegi da comunisti a gente che lavora.

ANDATE A LAVORARE LEGHISTI e mantenetevi le vostre TROTE.
non con i miei soldi piazzandovi in qualche struttura pubblica.

Pablo

Pablo
x Marco
11 Sabato 09 Ottobre 2010 16:15
Leo A.d. ML
il peggiore dei comunisti è Bossi!
i cialtroni sono tanti
10 Sabato 09 Ottobre 2010 14:41
Marco
Caro Facco il libro regalalo ai comunisti ; sarà l'unico successo che avrai.
lega ladrona
9 Sabato 09 Ottobre 2010 10:38
luciano
l'ultimo consiglio dei ministri ha varato il federalismo fiscale (sic!), la diretta conseguenza sarà l'aumento della pressione fiscale. Dopo 25 anni la montagna ha partorito il topolino, anzi il topolone, che si mangerà anche la trappola!!
su Bossi
8 Sabato 09 Ottobre 2010 09:24
Giangi
Credo che Facco metterà a nudo molte verità nascoste sulla lega, conoscendolo so che il suo libro non sarà come uno di quelli insignificnti usciti sino ad oggi.
riforma elettorale
7 Sabato 09 Ottobre 2010 08:31
Leo A.d. ML
Nulla in Lega è stato deciso se non da Bossi.
bah!
6 Sabato 09 Ottobre 2010 07:40
albert nextein
La riforma elettorale bipolarista ,poi stravolta dal mattarellum,era meglio di quella porcata di sistema elettorale attuale.
Da noi occorre un sistema elettorale semplice,chiaro.Si deve votare l'uomo il quale,oltre al programma, di sè deve far sapere tutto.
A me sta bene il bi-tri-partitismo.Il sistema uninominale maggioritario ad un turno secco mi va benissimo.
Troppi partiti , troppo spreco e troppa clientela.Troppi partiti,maggiore invasività nella vita del cittadino.Troppi partiti,troppe mangiatoie,troppe tasse.
Miglio prefigurava una confederazione,sul modello svizzero.A me anche questo va benissimo.
Bipolarismo-bipartitismo(meglio),e confederazione di 4 o 5 stati italiani è la soluzione per il nostro paese.
E il Professorone aveva ragione,tanta da non esser capito da cervelli ottusi.Col suo comportamento degli ultimi 20 anni Bossi ha confermato di non esser né pragmatico,né furbo.Ma neppure avveduto.Era e rimane un agitatore politico,attualmente in disarmo.Obsoleto.
Ad Albert
5 Sabato 09 Ottobre 2010 04:29
Maximus
Bossi sarà anche uno stupido ma fu Miglio ad avallare la riforma elettorale bipolarista che era stata concepita solo per far fuori la Lega : il professorone delle mie palle non l' aveva capito ! Mentre quello zoticone di Bossi sì !Il problema della Padania sta solo nella imbecillità della sua gente che ha sempre pagato per mantenere intere stirpi di fancazzisti italici.La Lega doveva nascere con almeno 15 anni di anticipo.
comunisti
4 Venerdì 08 Ottobre 2010 22:28
Pablo
Sono diventati peggio di craxi.....

Hanno votato per mantenere le provincie, il finanziamento pubblico ai giornali, il finanziamento di miliardi alla banca del sud, alla ricostruzione della viabilità in libia, hanno bloccato la condanna di alcuni ladri.
Il figlio in regione, l'altro in parlamento, il fratello idem.
Parlano di meritocrazia. Poi a Verona ealtri posti i sindaci hanno piazzato parentele e altro in provincia e se già ci erano gli hanno fatto fare il salto di qualità a 10000 al mese.

E ancora coglioni che votano questi comunisti.
Vogliono prendersi le banche che dovrebbero rimanere libere dall'ingerenza politica......parlerei per un ora......

Sono dei comunisti schifosi, con il motto di roma ladrona hanno imparato molto bene.
Si appropriano dei soldi pubblici.
Non ce n'è uno di loro che lavora come tutti i politici.

Per lavoro intendo offro un servizio e qualcuno lo vuole e lo paga.
Non usare le strutture pubbliche pagate dal mio vero lavoro per piazzare parentato, dicendo che questo è lavoro.
NESSUNO di loro lavora veramente, ma vivono sul nostro lavoro e le nostre tasse o ruberia come la vogliamo chiamare.

E questi cazzo di popolo padano ancora li a farsi fottere.
Li votate, manteneteveli cazzo. Chi ha messo la crocetta sul nome di TROTA, a lui ogni mese dovrebbero andare sul cc e prelevarli dei soldi insieme agli altri.
Perchè devo pagare io gli eletti dei coglioni?????

Poi siete italiani per prendere i miei soldi e lombardi e veneti quando c'è da dare dei servizi.
Volete l'indipendenza, ci stò, ma cazzo pagateveli i vostri padroni comunisti

Pablo
buh!
3 Venerdì 08 Ottobre 2010 17:16
albert nextein
Acquisterò il libro di Leo Facco.
Bossi è obsoleto,da quando litigò ed isolò l'unico che poteva e voleva far seriamente una modifica determinante alla struttura dello stato : il Prof.Miglio.
Oggi il Bossi,traditore del 1994 del governo di centro-destra,loda il Professore che gli aprì il cervello sistematizzando e pianificando gli impeti sconclusionati di rabbia e intolleranza leghisti.
Inaffidabile,gonfiato quanto a capacità e visione politica di prospettiva, è lì che chiede da 20 anni "il federalismo".Quello di cui si accontenterà,perchè dovrà accontentarsi,è diverso da quanto teorizzava e consigliava Miglio.Tutti i suoi seguaci non han ancora ben messo a fuoco il fatto che se Bossi non avesse abbandonato il primo governo Berlusconi alle ortiche oggi avremmo già qualcosa di pronto e più efficace quanto a "federalismo".
I politici leghisti,nell'attesa,si son ben adattati ai riti romani e di potere.
Gli elettori leghisti,nel frattempo,sono sempre agitati,non hanno ottenuto niente,sono ancor più tartassati,e ancora vanno a votare il partito di Bossi.
Eppoi,dov'è finita la promessa di lotta fiscale,di sciopero fiscale che Bossi andava urlando a squarciagola?
Bossi è uno zombie politico.Anche lui è entrato,dopo errori ed errori,a far parte dell'establishment che offende e dice di odiare.Purché se magna.

Ma non hanno di che esser contenti.
Commento alla presentazione del titolo
2 Venerdì 08 Ottobre 2010 14:35
Lonardi Gianluigi
Bossi ha fatto quello che è riuscito a fare, ha falito ed adesso è il vostro turno. Dimostrate di cosa siete capaci. Auguri.
P.S. Dal linguaggio offensivo che usate con dovizia e palese intolleranza mi pare evidente che i primi rudimenti del far politica li avete appresi bene, spero ci sia anche dell'altro.
prenotato
1 Venerdì 08 Ottobre 2010 14:13
GianniS
su unilibro!

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Titolo:
Commento:
La marcia del mais
2011: SEMINATI ALTRI TRE ETTARI
SEMINA 2011: OPERAZIONE "6 semi di mais ovunque" (richiedi i tuoi 6 chicchi)

464 destinatari! ECCO LE PRIME FOTO 

PRIMA SEMINA MAIS OGM. Da giorni, in questa nuova sezione, è iniziata la pubblicazione delle fotografie che riguardano la crescita dei 6 SEMI DI MAIS OGM piantati da Movimento Libertario & Agricoltori Federati il 25 aprile scorso. Qui, il video della semina!

QUI IL VIDEO DELLA SEMINA IN CAMPO APERTO!

l'ultimo scatto...

02-10-2010

 LUI CONDANNATO, LORO IMPUNITI

ABBIAMO RACCOLTO LE PANNOCCHIE, SI ACCETTANO OFFERTE PER AVERE IL SIMBOLO DI UNA BATTAGLIA CHE RIMARRA' NELLA STORIA DELLA DISUBBIDIENZA CIVILE!

COMPRA UNA PANNOCCHIA!

------------

LE QUATTRO DENUNCE CONTRO I NAZI-COMUNISTI (clicca sui link e leggile)

1-denuncia querela contro Federica Ferrario (Greenpeace)

2-denuncia querela contro ignoti

3-esposto denuncia contro Zaia ed altri

4-esposto denuncia contro Violino ed altre 146 persone

5-integrazione esposto denuncia Zaia, Scilipuoti, altri

REGALIAMO UNA VACANZA AI "NAZI-COMUNISTI"
Sbugiardati gli oscurantisti: GLI ISPETTORI CONFERMANO: "ZERO COMMISTIONE"!
2011: FIDENATO SCRIVE A BRUXELLES: ANCHE QUEST'ANNO TORNERO' A SEMINARE MAIS OGM! 
Conferenza stampa dell'8 marzo sulla semina 2011
L'UE: "FIDENATO PUO' SEMINARE" (leggi la lettera)
Sostituto d'imposta
LA BATTAGLIA:
tutti i soldi in busta paga!

Sostieni anche tu
Giorgio Fidenato. Skype

Clicca qui per scoprire come

ECCO LA SENTENZA DEL GIUDICE DI PORDENONE, PER LA QUALE ABBIAMO ATTESO UN ANNO, IN MERITO ALLA BATTAGLIA CHE STIAMO CONDUCENDO SUL SOSTITUTO D'IMPOSTA.

QUI LA NOTIZIA PER VOSTRI COMMENTI

SENTENZA-SOST.pdf 

L'aforisma

Lo Stato rappresenta la violenza in forma concentrata e organizzata. L'individuo ha una anima ma lo Stato, essendo una macchina senz'anima, non potrà mai rinunciare alla violenza alla quale deve la propria esistenza. (Ghandi)
Il sondaggio
Quale futuro per il movimento libertario?
 
Ron Paul
Quotazione Oro

Oro
Ultimo anno

Clicca sul grafico per vedere la quotazione di OGGI e scopri perché il Movimento Libertario segue l'andamento dell'oro

Quotazione Argento
Argento
Foto libertarie
Contatore Visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi485
mod_vvisit_counterIeri398
mod_vvisit_counterQuesta Settimana3124
mod_vvisit_counterQuesto Mese5395

Online : 19
Link amici

Usem Lab

Libreriadelponte

Nereo Villa

Carlo Zucchi Blog

Paradisi Fiscali

Antarticland

La voce del gongoro

rothbard

lewrockwell

Mises

jesushuertadesoto

mercatoliberonews

libertysoldier

residenclave

forcesitaly

Atroce pensiero

molinari

bastiat

noisefromamerika

aboliamo gli ordini professionali

Walter Block

rand

spooner

al

sfid

juan

panama

interlib

AGRICOLTORI FEDERATI

futuragra

SALMONE.ORG (Pensare controcorrente)

POLYARCHY.ORG

 

La sentinella della libertà

LIBERALISMOONLINE

 

 ASTENSIONE.NET

 

 

 

FOFOA-GOLD